fbpx
*** ALLERTA METEO ***
ARRIVA IL VIOLENTISSIMO 'CICLONE DI MALTA': SOS MALTEMPO, VENTO E NEVE
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU www.meteoweb.eu

Viviana e Gioele, la mossa disperata di Daniele Mondello: “10mila euro a chi saprà darmi info sull’omicidio”

viviana parisi gioele mondello

Il gip ha archiviato l’inchiesta il 10 novembre 2021, ma il marito di Viviana Parisi e padre di Gioele, scomparsi nell’agosto 2020 dopo avere percorso col proprio mezzo l’autostrada Messina-Palermo e ritrovati poi morti nelle campagne di Caronia, non vuole arrendersi

“Noi non ci fermiamo”. E’ quanto scritto tramite le proprie pagine social da Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi e padre di Gioele, scomparsi nell’agosto 2020 dopo avere percorso col proprio mezzo l’autostrada Messina-Palermo e ritrovati poi morti nelle campagne di Caronia, nel Messinese. La famiglia non ha intenzione di arrendersi nonostante il 10 novembre 2021 il gip del tribunale di Patti aveva archiviato l’inchiesta. “Offro una ricompensa di 10mila euro a coloro che sapranno fornirmi informazioni utili e veritiere sull’omicidio di mio figlio Gioele e mia moglie Viviana. Vi chiediamo di condividere il più possibile”, scrive Mondello che non accetta l’esito della giustizia.

Secondo la procura, sulla scorta di numerose consulenze tecniche, l’ipotesi più credibile è che Viviana si sia lanciata dal traliccio sotto il quale è stata ritrovata dopo avere abbandonato l’automobile a seguito dell’incidente avvenuto in galleria. Il piccolo Gioele, secondo le analisi e gli esami svolti dagli esperti nominati dai magistrati, sarebbe morto per un evento traumatico, non escludono che sia stata la madre. Il marito di Viviana si è sempre opposto a questa tesi e tenta anche la via del compenso economico per ricevere possibili nuove informazioni su quello che ritiene sia stato un omicidio.