fbpx

Virginia Raggi in fila per il tampone diventa vittima del nuovo tormentone: “scopri se il Vip è vaccinato”, gli odiatori del web l’attaccano

virginia raggi no vax

“Quindi ogni persona che è in fila per farsi i tamponi è No Vax?”, risponde seccato il marito dell’ex Sindaco di Roma. Calenda, invece, dà spazio alle provocazioni: “chiarisca se vaccinata”

Una volta i paparazzi erano dietro l’angolo per scattare la foto ad un vip insieme alla sua nuova fiamma, adesso invece i personaggi politici vengono inseguiti quando fanno la fila per un tampone. Se ne sarà resa conto anche Virginia Raggi, ex Sindaco di Roma, che è stata esposta da Repubblica alla mercé degli odiatori del web a causa di uno scatto rubato mentre, incappucciata e ben coperta, era in farmacia per ricevere un test anti-Covid. “Raggi No Vax spacca la politica”, si legge nel titolo del noto quotidiano nazionale. Il clima di contestazione, spinto dalle posizioni dell’ex inquilina del Campidoglio sull’immunizzazione, che non ha mai dichiarato di essersi vaccinata dopo essere guarita dal Covid-19 ormai nel lontano novembre 2020 e non ha mai incentivato la campagna di vaccinazione

Parte in quarta Carlo Calenda che ha avuto modo di confrontarsi con la grillina alle ultime Comunali: “Raggi dovrebbe almeno chiarire se si è vaccinata o meno. E qual è il suo pensiero sui vaccini. Avrà le sue ragioni e potrà esporle con efficacia. Però questo dire e non dire non è appropriato per una figura pubblica”. L’uscita pubblica è costata cara al leader di Azione, che oggi afferma: “ho ricevuto attacchi, minacce e insulti per questo tweet che mi sembrava anche piuttosto garbato. Alla domanda sul perché dovrebbe chiarire se è vaccinata o meno rispondo: perché è un politico eletto, perché il suo partito sostiene un Governo che ha messo l’obbligo vaccinale, perché deve entrare in Consiglio Comunale. Questi i perché. E dover spiegare i perché di questa richiesta può accadere solo in un Paese molto confuso sull’etica pubblica”.

“Virginia Raggi per me è un’avversaria politica, sicuramente, ma a tutto c’è un limite: che qualche giornale e qualche politico attacchino l’ex sindaco perché era tranquillamente in coda fuori da una farmacia romana per fare un tampone, come fanno altre migliaia di cittadini ogni giorno, è inaccettabile. Mala tempora currunt”, scrive invece su Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini, che quindi si mostra di opinione totalmente opposta. La difesa di Raggi è in un tweet di Andrea Severini, marito dell’ex Sindaco: “quindi ogni persona che è in fila per farsi i tamponi è No Vax? Chiedo per un’amica”. Insomma, dopo il caso Novak Djokovic, c’è una nuova vicenda che tiene banco sui social. E che importa chi sei, cosa hai fatto nella vita, l’importante è sapere se hai fatto o meno il vaccino contro il Covid-19.