fbpx
*** ALLERTA METEO ***
ARRIVA IL VIOLENTISSIMO 'CICLONE DI MALTA': SOS MALTEMPO, VENTO E NEVE
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU www.meteoweb.eu

Covid, Vicequestore sospeso: “ha rifiutato il vaccino e si recato all’hub vaccinale con un avvocato”

vaccino covid pfizer Foto di Massimo Percossi / Ansa

Il funzionario della Questura di Bologna avrebbe iniziato a porre domande ai medici, ma non soddisfatto avrebbe anche chiamato i Carabinieri

Non ha voluto sottoporsi alle vaccinazioni anti-Covid ed è quindi stato sospeso, così come previsto dal decreto del presidente del Consiglio per i dipendenti pubblici, il Vicequestore aggiunto di Bologna, Giuseppe Accroglianò, anche vice dirigente delle Volanti. La sospensione, dovuta all’inadempienza dell’obbligo vaccinale, è scattata dal 7 gennaio 2022. A dare la notizia è il Resto del Carlino, confermata dal provvedimento emesso successivamente dalla Questura di Bologna.

Il funzionario, nei primi giorni dell’anno, si era presentato all’hub vaccinale di Casalecchio con la carta per la somministrazione, accompagnato da un avvocato. “Accroglianò avrebbe posto una serie di domande al medico di turno sulla validità del vaccino, su eventuali problemi e sul contenuto. Di fatto fermando il lavoro dei sanitari e creando coda per gli utenti in attesa di ricevere la propria dose. E, a quanto pare insoddisfatto delle risposte, il poliziotto ha chiamato il 112. All’arrivo dei carabinieri il funzionario si è qualificato e ha ripreso con le domande”, si racconta nell’articolo. “Abbiamo fatto intervenire il responsabile dell’hub – ha detto il dg dell’Ausl Paolo Bordon, secondo quanto riporta l’Ansa – lo abbiamo messo in contatto con la dirigente di tutti gli hub vaccinali. Insomma, ci siamo messi a sua completa disposizione. Ma nonostante questo, non era per lui sufficiente. Così ha ripreso il foglio e se n’è andato via”.