fbpx
*** ALLERTA METEO ***
ARRIVA IL VIOLENTISSIMO 'CICLONE DI MALTA': SOS MALTEMPO, VENTO E NEVE
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU www.meteoweb.eu

Reggio Calabria, abbattimento dei silos al Porto. Fiamma Tricolore: “l’amministrazione Comunale si vanta di meriti che non ha”

chiuso porto reggio calabria Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Porto di Reggio Calabria, Fiamma Tricolore: “ancora una volta in campo gli illusionisti dell’amministrazione comunale”

“I migliori venditori di fumo al mondo dovrebbero venire a prendere lezioni dall’amministrazione comunale di Reggio Calabria che oggi brinda al restyling, con i lavori di abbattimento dei silos, del porto della città. Con la solita mossa di prestigio si tenta di dare a intendere ai cittadini che il merito dei lavori sia dell’amministrazione comunale che in questa vicenda ha poco o nulla a che fare”. E’ quanto si legge in una nota del Movimento Sociale Fiamma Tricolore.

Il terreno su cui sorge il porto di Reggio Calabria infatti, sottolinea il partito di destra, “è gestito e amministrato esclusivamente dall’ASPT, Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, che si occupa di tutti i porti siti nell’area dello stretto di Messina, Milazzo incluso, e che con il comune di Reggio Calabria non ha nulla a che spartire se non attraverso la partecipazione, marginale e nemmeno obbligatoria, di un proprio rappresentante al Comitato di Gestione solo in quelle occasioni in cui la materia in oggetto sia circoscritta al porto cittadino”“La concessione dei silos – prosegue la nota – è scaduta al 31 dicembre ed è proprio la ASPT a non averla rinnovata, tutto qui, ed è la ASPT, con i suoi fondi, che ha deciso di eseguire una serie di lavori, finalizzati al loro abbattimento, al fine di poter rendere fruibile il porto cittadino a navi di maggiori dimensioni rispetto a quelle fino ad oggi ospitate in funzione turistica”.

“Ancora una volta quindi questa amministrazione tenta di accaparrarsi meriti non suoi andando in pubblico ad esibire il mantello da supereroe. Una uscita in fallo per il neo assessore Battaglia componente di una giunta che ad oggi non riesce a cambiare una lampadina o asfaltare una strada come si deve. Per il Covid forse un giorno si troverà una cura ma per i venditori di fumo nostrani sarà veramente difficile trovare una soluzione”, conclude il comunicato di Fiamma Tricolore.