fbpx

Reggio Calabria, pendolare di Catona senza Super Green Pass bloccato a Messina: “stanotte dormirò al porto col Sindaco De Luca”

cittadino catona bloccato a messina

“Ho fatto il vaccino il 5 gennaio, all’Hub vaccinale mi hanno detto che questo sarebbe stato valido in attesa di dover fare la seconda dose. Io però sono bloccato a Messina ormai dal 10 gennaio, per fortuna ho dei parenti che mi ospitano”, ha spiega il lavoratore pendolare reggino

E’ una mattinata molto movimentata presso la Rada San Francesco, il Sindaco di Messina Cateno De Luca sta manifestando contro l’introduzione senza concessione di deroga del decreto legge che impone l’obbligo di Super Green Pass per chi utilizza i mezzi di collegamento con la Sicilia. Eclatante è la testimonianza del signor Nicola Risiti, che ha rilasciato queste parole nel corso di una diretta Facebook. “In vista dell’entrata in vigore del decreto ho fatto il vaccino il 5 gennaio e all’Hub vaccinale in Fiera mi hanno stampato il Green Pass dicendomi che quel Qr code sarebbe stato provvisorio fino al completamento del percorso con la seconda dose. Io da Villa San Giovanni sono riuscito a passare lunedì 10 gennaio, io tranquillo della Certificazione che avevo. Io lavoro a Messina ed ho approfittato dell’occasione per farlo qui, ma io sono residente a Catona e sono un pendolare dello Stretto, vengo tutti i giorni a lavorare qui. Al ritorno non c’è stato verso di poter tornare a casa, nonostante avessi fatto il vaccino, da lunedì sono ospite di parenti perché non posso tornare a casa”, ha affermato il lavoratore pendolare reggino.

“Stanotte dormirò con lei, Sindaco, qui al porto – afferma il signor Risiti – . Manterremo le distanze, ma saremo insieme (sdrammatizza ridendo, ndr). Io sono fermo qui dal 10 gennaio, il mio Green Pass si attiverà dal 21° giorno in poi, il 26 farò la seconda dose”“Speriamo di non dover dormire qui, speriamo che qualcuno si accorga della stronzata che hanno fatto e si decida a fare una deroga”, afferma in conclusione il Sindaco Cateno De Luca.