fbpx

Reggio Calabria, l’Associazione Incontriamoci Sempre pronta ad ampliare il Museo cittadino delle Ferrovie dello Stato [GALLERY]

/

Tra le tantissime attività in programmazione dell’Associazione Incontriamoci Sempre, anche l’ampliamento del Museo FS, per non far perdere la storia e la tradizione di oltre un secolo di Ferrovie nella città di Reggio Calabria

Fino a pochi anni fa, Reggio Calabria vantava una ricca storia e tradizione come città per il suo alto indice di impiegati nelle mitiche Ferrovie dello Stato. “La nostra città“, ricorda il Presidente di Incontriamoci Sempre, Pino Strati,”era sede del Compartimento Ferroviario, i cui uffici erano siti in zona Piazza Castello, accanto al palazzo dello storico tribunale“. La giurisdizione, a livello ferroviario, si estendeva dalla Jonio al Tirreno, da S. Nicola Varco fino a Rocca Imperiale.

Nei primi anni 80” prosegue Strati “la città di Reggio annoverava tra le ventimila e le trentamila unità, nel Compartimento ed in tutte le sedi a livello nazionale. L’indotto generato era importantissimo. Il ricco patrimonio edilizio, iniziato dai primi anni del 900, rappresenta un’altra ricchezza inestimabile: basti ricordare le “baracche” del Rione Ferrovieri, costruite dopo il terremoto del 1908 ed ancora oggi alcune sono in piedi, ed in ogni quartiere della città, e della zona periferica, sono presenti immobili costruiti dalle ferrovie, come le costruzioni gemelle di via Baarlam, Via N.Bixio e Via De Nava, costruzioni in stile liberty identificabili dai loghi delle FS posti nei portoni e nei terrazzi“.

Una ricca storia, quella delle FS nella città di Reggio. Un’azienda che ha dato molto alla nostra comunità, in termini di lavoro e di patrimonio sociale e culturale. “Dalle famiglie della bellissima comunità dei ferrovieri Reggini“, conclude Strati, “sono cresciute generazioni di professionisti in tutti i settori del mondo del lavoro, di professionisti, scienziati, politici di grande livello, nel campo artistico ed in generale. Proprio per questo, per non disperdere questo ricco patrimonio, risalente già al periodo antecedente al ‘900, è giusto e doveroso far riemergere storie e vite vissute, attraverso il nostro Museo Fs della stazione di S. Caterina, dedicato a Pietro Germi“.

E’ cospicuo, infatti, il materiale che molti Ferrovieri e cittadini hanno donato, e continuano a donare, all’Associazione Incontriamoci Sempre, per impreziosire ancor di più il piccolo museo ferroviario: per il 2022 sono in allestimento altre vetrine che accoglieranno ulteriori pezzi storici e che abbelliranno ancor di più la sala che ospita, inoltre, le opere pittoriche del Maestro Alessandro Allegra, rendendo la struttura un vanto ed un pregio per le Fs a livello nazionale, così come riportato dal Magazine “Le Frecce” nel mese di Giugno 2021.