fbpx

Reggio Calabria, danneggiato il presepe realizzato da ragazzi disabili della Coop. Libero Nocera: “gesto inqualificabile” [FOTO]

/

Reggio Calabria, Associazione Nuova Solidarietà: “inqualificabile il danneggiamento al Presepe allestito dai ragazzi della Coop. Libero Nocera”

Arriva forte e chiara la denuncia dell’Associazione Nuova Solidarietà a causa dell’“Inqualificabile il danneggiamento al Presepe allestito dai ragazzi della Coop. Libero Nocera. Un’offesa alla città e a quanti nell’impegno sociale esprimono il massimo servizio ad una comunità sempre più lacerata. E la ‘vandalizzazione’ del Presepe a Piazza Italia, purtroppo ne è un tangibile segno. Ma non ci arrendiamo alla deriva sociale che accompagna gli autori di un vile comportamento. Esprimiamo la nostra solidarietà ai ragazzi, e ai volontari della Cooperativa, consapevoli che il loro spirito di inclusività non si affievolirà, piuttosto si rinvigorirà grazie alla vicinanza della parte sana della città, che rappresenta la stragrande maggioranza”, conclude la nota.

Vandalizzato il presepe di piazza Italia, il Sindaco ff Brunetti: “atto ignobile che mortifica l’intera città”

“Un atto ignobile, indegno e che mortifica l’intera città”. Il sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti, condanna il gesto di chi ha “vandalizzato il presepe artigianale di Piazza Italia, donato dalla Cooperativa “Libero Nocera” e realizzato dai minori appartenenti alle fasce deboli della popolazione. Quanto accaduto – ha detto Brunetti – mortifica profondamente l’intera comunità che non può rimanere indifferente di fronte ad un gesto così plateale, compiuto nel cuore del Corso Garibaldi, in una piazza che è centro dei palazzi istituzionali e frequentata, giorno e notte, da famiglie, giovani e giovanissimi. Nel ribadire piena solidarietà ai volontari, alle volontarie della cooperativa “Libero Nocera” ed ai ragazzi che hanno realizzato il bellissimo presepe, rivolgo il mio appello ai cittadini affinché possano aiutare a ricostruire la dinamica dell’accaduto ed invito le autorità preposte ad un maggiore e ancora più capillare controllo di Piazza Italia e dell’intero territorio”.

“Di fronte a simili ignobili azioni – ha continuato Brunetti – dobbiamo trovare la forza di andare oltre la condanna, ricostruendo ciò che qualche balordo ha voluto provare a distruggere. Bisogna rispondere con un forte spirito di comunità, con l’atteggiamento tipico della brava gente che, con fermezza e determinazione, reagisce contro chi opera in spregio del bene pubblico e, come in questo caso, colpisce un simbolo di fede e di impegno, un’opera che è stata realizzata dalle persone più fragile e più in difficoltà. Credo sia davvero arrivato il momento di porre un argine all’ignoranza“, ha proseguito l’inquilino di Palazzo San Giorgio concludendo: “un simile degrado etico, morale e civile deve indurci ad una profonda riflessione, evitando qualsiasi tipo di sottovalutazione di un fenomeno che preoccupa e risuona come campanello d’allarme. Non può certo rimanere impunto un atto vandalico così riprovevole”.

Le parole del Presidente del Consiglio comunale, Vincenzo Marra

“A Piazza Italia, nel cuore della città e a pochi passi dall’ingresso di Palazzo San Giorgio, la Casa Comunale dei reggini, i ragazzi della Coop. Libero Nocera avevano realizzato un bellissimo Presepe”. E’ quanto afferma il Presidente del Consiglio comunale, Vincenzo Marra. “Qualche balordo ha pensato bene di vandalizzarlo, magari con il favore del buio della notte, come i codardi amano fare, recando un’offesa alla città; non solo alla stragrande maggioranza di orientamento cattolico, ma anche alla comunità civile che nel percorso di inclusività della Cooperativa Libero Nocera intravede quello spirito di servizio che rende nobile l’impegno sociale. Ai ragazzi, ai dirigenti e ai volontari della Cooperativa va la mia vicinanza e quella dell’intero Consiglio Comunale, accompagnata dall’invito a continuare e perseguire quei valori solidali indispensabili per la costruzione e il consolidamento del bene della collettività“, conclude Marra.