fbpx

Reggina, Pippo Inzaghi torna a Reggio dopo 15 anni: gli amaranto e il Granillo spesso nel destino

Inzaghi Reggina-Milan Foto di Francesco Cufari / Ansa

Inzaghi e la Reggina, un destino spesso incrociato negli anni 2000, quando Super Pippo sfondava le reti con una facilità disarmante: ora affronterà gli amaranto da allenatore per la prima volta, tornando al Granillo 15 anni dopo

Pippo Inzaghi al Granillo, 15 anni dopo. Super Pippo, dopo aver segnato a centinaia di portieri, da qualche anno è passato alla panchina. Ed era proprio in panchina – e c’è rimasto per tutta la gara – l’ultima volta che ha affrontato la Reggina col suo Milan. Era il 2006-2007. Rossoneri ancora ubriachi di gioia e felicità per aver trionfato in Champions League qualche giorno prima, nella rivincita di Atene contro il Liverpool firmata proprio Filippo Inzaghi; amaranto che avrebbero invece festeggiato di a breve. Amoruso e Amerini firmano la vittoria all’ultima giornata, portando a termine al meglio una stagione partita con l’incubo e finita come meglio non si poteva.

Sarà quella l’ultima volta dell’attaccante rossonero al Granillo, ma gli anni prima quasi sempre la Reggina e lo stadio di Via Galileo Galilei erano entrati nel suo destino. Nel 2005-2006, ad esempio, quando lanciò il Milan con una tripletta nell’1-4 finale. O nel 2003, due anni prima, ma con la maglia azzurra, dove firmò il 4-0 contro l’Azerbaigian con una doppietta nell’ultima gara di qualificazioni mondiali. Da non dimenticare, poi, che il primo marcatore a segno contro la Reggina nella storia amaranto in Serie A fu proprio lui, in quella storica notte del Delle Alpi: Juve-Reggina 1-1, firmato Inzaghi-Kallon.