fbpx

Protocollo Covid per lo sport, arriva l’ok del CTS: confermato lo stop con il 35% di positivi in rosa

Nicolò Barella Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Il CTS approva il protocollo Covid per lo sport: confermato lo stop in caso si arrivi al 35% dei positivi nell’intera rosa

Dopo il via libera arrivato nella conferenza Stato-Regioni, serviva solo il benestare del CTS che ha espresso parere positivo nel pomeriggio odierno. Lo sport italiano ha il suo nuovo protocollo normativo per far fronte, in maniera condivisa e uniforme, ai casi di Covid. Il protocollo – che prevede tra l’altro il blocco dell’intero gruppo squadra nel caso in cui si raggiunga un numero di positivi superiore al 35% dei componenti – ha l’obiettivo di individuare regole “sicure e condivise” per “assicurare parità di trattamento e dare certezza al prosieguo delle attività sportive”.

Nel documento è stabilito che una squadra può essere fermata solo se ha il 35% di positivi in rosa. I soggetti positivi devono restare in isolamento, monitorati e controllati in base all’attuale normativa. I contatti ad alto rischio, a prescindere dal loro status vaccinale, devono essere sottoposti a test antigenico ogni giorno per almeno 5 giorni e devono indossare la mascherina Ffp2 (tranne quando svolgono l’attività sportiva). I contatti a basso rischio invece, devono osservare le misure base previste dalle indicazioni ministeriali.