fbpx

Polistena, lo sfogo del dott. Amodeo: “impossibile denunciare criticità, c’è carenza di personale nei nostri ospedali”

enzo amodeo Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Sanità a Reggio Calabria: il cardiologo Enzo Amodeo denuncia alla stampa le difficoltà degli ospedali della Piana di Gioia Tauro

Gli hub ospedalieri della Piana di Gioia Tauro sono in difficoltà e tra questi anche il nosocomio di Polistena. A renderlo noto il dott. Enzo Amodeo che, in un’intervista rilasciata al TGR Calabria, afferma di aver riscontrato difficoltà anche difficile denunciare i disagi della sanità locale. Il primario del reparto di Cardiologia, molto conosciuto in tutto il territorio, decide così di alzare la voce: “siamo in uno stato di regime, ci sono impedimenti che arrivano dall’alto e non ci permettono di esprimere le nostre opinioni”.

“Abbiamo profonde carenze strutturali – prosegue Amodeo – , manca un’organizzazione che metta al centro la salute dell’ammalato e la carenza dell’organico. Noi del reparto di Cardiologia dell’ospedale di Polistena dovremmo essere 16, siamo invece rimasti soltanto in 8. In altri posti del mondo si può denunciare, qui invece c’è una forma di costrizione e tutto ciò che viene detto da persone libere come me fa suonare un allarme. In Calabria non si può essere gestiti da dirigenti che nella loro vita non hanno mai avuto un giorno di gloria, perché non hanno mai fatto i medici”. “Non si potrebbe dire, ma noi lo diciamo…”, conclude il dott. Amodeo con gli occhi visibilmente lucidi per lo sfogo.