fbpx

Platì, la proposta del vice sindaco: “pronto a lasciare il posto a Klaus Davi ma sposti la residenza a Cirella”

platì e klaus davi

Platì, Roberto Romeo: “pronto a fare un passo indietro per amore verso la mia collettività”

Klaus Davi si è dimesso da ambasciatore di Platì ringraziando “di cuore la comunità delle Platiesi e dei Platiesi per la straordinaria accoglienza che mi hanno tributato in questi mesi”. Il Vice Sindaco di Platì, Prof. Roberto Romeo, in una nota afferma: “rammaricato della scelta di Davi. La sua presenza all’interno dell’Amministrazione, sin da subito, è stata considerata un valore aggiunto per tutta Platì. Pubblicamente dichiaro che sono disponibile a fare un passo indietro cedendo il mio posto in Giunta a Klaus Davi. Farò questo nobile gesto a condizione che il dott. Davi accetti di buon grado di trasferire la sua residenza e relativo domicilio a Cirella di Platì, per seguire quelle che sono le esigenze quotidiane di un “territorio abbandonato” anche e soprattutto sotto il profilo della sanità, che da mesi aspetta un servizio vitale come il medico di base e la guardia medica, fondamentali ad affrontare e contrastare questa pandemia. Caro Klaus per amore verso la mia collettività con orgoglio ti dico: diventa Cirellese ed io sono pronto a fare un passo indietro, accetta e sarai tu la nostra punta di diamante. L’Amministrazione rispetta la scelta del Dott. Davi, ma non condivide il fatto che tali dimissioni siano sopraggiunte successivamente ad un’intimidazione che ha colpito non solo la struttura comunale in sé, ma tutta la Cittadinanza Platiese. Klaus noi Tutti Ti Consideriamo l’erede di Giuseppe (Joe) Marrazzo, che non soltanto è riuscito a ricostruire affari e crimini delle principali organizzazioni malavitose ma, soprattutto, ha dato voce al disagio sociale raccontandolo con irripetibile empatia e con rigoroso metodo giornalistico, rimanendo sempre e comunque a fianco dei più deboli”, conclude.