fbpx

Obbligo vaccinale over 50, Sileri: “non è necessario abbasare l’età e la multa di 100 euro è più che sufficiente”

Sileri Foto Maurizio Brambatti / Ansa

Obbligo vaccinale over 50, le parole del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri

L’obbligo del vaccino anti-Covid dai 50 anni in su e con la Omicron circolante “credo sia il cut-off più corretto perche’ chi va in terapia intensiva in ospedale sono gli over 50, e prevalentemente gli over 60” con i non vaccinati che “vanno in terapia intensiva con 10-12 anni in meno rispetto ai vaccinati“. Cosi’ il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, alla trasmissione ‘Tagada” su La7, rispondendo “no” alla domanda se si pensa di abbassare ulteriormente l’eta’ di obbligo nel medio termine in caso di peggiornamento del quadro epidemiologico. “Vedremo cosa accadra’ nelle prossime settimane, non credo sara’ necessario qualcos’altro salvo che non arrivi una variante piu’ cattiva e piu’ diffusiva, ma penso che siamo verso quella trasformazione del virus in endemia attesa da due anni“, ha proseguito il sottosegretario. E sulla sanzione di 100 euro per chi non rispetta l’obbligo vaccinale: “E’ piu’ che sufficiente. Non e’ troppo poco”, ha detto Sileri, che giudica “incommentabili” le frasi dei no vax nelle ultime manifestazioni.