fbpx

Obbligo vaccinale, la stoccata di Burioni: “sanzione di 100 euro? Buffonata da governo che sembrava serio”

Foto di Jessica Pasqualon / Ansa

Il virologo Roberto Burioni attacca il governo: la sanzione di 100 euro per chi non rispetta l’obbligo vaccinale imposto ai 50enni, secondo il medico, è una “buffonata”

L’obbligo vaccinale per gli over 50, imposto dal governo attraverso l’ultimo decreto varato due giorni fa, continua a riscuotere diverse critiche. Non è tanto la misura, discutibile ma quantomeno posta su una base scientifica, a far discutere, quanto la sanzione da 100 euro inflitta a chi non rispettasse tale obbligo. Attraverso il proprio profilo Twitter, il virologo Roberto Burioni ha espresso un giudizio molto duro dichiarando: “dare a chi evade l’obbligo vaccinale una multa (100) una tantum più o meno equivalente a due divieti di sosta (41×2) rende l’obbligo stesso una grottesca buffonata. Dispiace vederla arrivare da un governo che si credeva serio. Spero di avere capito male“.

Più tenue nei termini, ma sulla stessa lunghezza d’onda, il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli, che all’Agi ha dichirato: “l’obbligo vaccinale sopra i 50 anni e’ una buona notizia, perche’ riguarda buona parte dei non vaccinati che sono poi quelli che rischiano di piu’. Ma restano da comprendere i meccanismi di applicazione, anche perche’ la prevista sanzione da cento euro non mi sembra tale da indurre molti ad adempiere a questo obbligo“.