fbpx

Nuova Pallacanestro Messina-Vis Reggio Calabria, il derby è dei peloritani: quinta vittoria consecutiva

Palla a due Nuova Pallacanestro Messina - Vis Reggio Calabria

La Nuova Pallacanestro Messina centra il quinto successo consecutivo contro la Vis Reggio Calabria, vincendo 84-63. Senza Nicolini e Pierleoni i giallorossi giocano un match super e ribaltano la differenza canestri

Quinta vittoria consecutiva per la Nuova Pallacanestro Messina che al PalaTracuzzi supera la Vis Reggio Calabria per 84-63, ribaltando la differenza canestri (-13 a Reggio Calabria) e agganciandola al terzo posto in classifica con un gara in meno. Gli atleti di coach Manzo devono fare a meno di Nicolini e Pierleoni ma ritrovano Budrys subito protagonista.

Primo quarto che si apre con la tripla di Latella, Messina risponde con Perriere dal centro dell’area, ancora tripla ospite con Yusuf, primo canestro della serata per Budrys che segna il 5-6 dall’arco. Parziale di 0-4 ospite, Guadalupi in penetrazione fa tornare a -3 i suoi, Lo Iacono recupera palla e segna il 9-10, coach Ortenzi chiama time out. Perriere segna il piazzato dai cinque metri (11-12), Yusuf da sotto ma ancora Guadalupi impatta dall’arco (14-14). Parziale di 0-5 ospite, la Nuova Pallacanestro limita i danni grazie ai liberi di Salvatico, prima sirena che suona sul 16-19.

Dalla panchina a segno Maddaloni in sospensione, poi Perriere partendo in palleggio dalla linea dei tre punti supera Yusuf in penetrazione per il vantaggio (20-19). Tripla di Fazzari, magia di Salvatico che con un gioco da tre punti sorpassa (25-24), poi serve un assist super a Perriere che segna con un sottomano rovesciato il 27-26. Bomba di Guadalupi e altra magia di Salvatico che segna un gioco da 4 punti, per un parziale di 9-0 che induce alla sospensione la panchina ospite a metà quarto. Gran contropiede con Budrys che segna dopo tre passaggi, penetrazione di Lo Iacono, canestro da playground di Barroca per il 40-32, assist di Vasilevskis per Guadalupi e primo tempo che si chiude sul 45-34.

Salvatico a segno dal centro dell’area, il capitano di Messina si ripete da fuori per il 50-36, mano calda dall’arco anche per Budrys che ne mette due di fila (56-41). Piedi per terra Guadalupi segna ancora da fuori il 59-43, Salvatico in fotocopia del primo canestro del quarto, ancora Budrys a segno da fuori (64-46), sulla sirena Vasilevskis fissa il risultato sul 67-52.

Il giovane lettone segna subendo fallo, poi servito da Salvatico mette il 72-55, lo stesso Salvatico ruba palla e si invola per il 74-55 a 6’53’’ dalla fine; minuto per la Vis. Segna Svoboda, risponde Salvatico, assist di 20 metri di Fernandes Barroca per Budrys, tre minuti alla fine, si gioca solo per la differenza canestri. Palla persa e servizio per Budrys che inchioda a due mani (82-61), si scaviglia Perriere le cui condizioni verranno valutate in settimana. Altro canestro di Salvatico che affianca Budrys come top scorer, partita che termina sull’84-63.

In classifica la Nuova Pallacanestro si porta al terzo posto a pari punti con la Vis Reggio Calabria ma con la differenza canestri a favore e una gara in meno, prossimo turno nel recupero del derby in trasferta contro il Basket School Messina mercoledì 2 febbraio al PalaMili con inizio alle ore 20:00.

Tabellino:

Nuova Pallacanestro Messina – Vis Reggio Calabria 84-63

Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 22, Vasilevskis 7, Fernandes Barroca 2, Perriere 10, Guadalupi 15, Budrys 22, Maddaloni 2, Lo Iacono 4.

Allenatore: Manzo. Assistente: Caselli.

Vis Reggio Calabria: Larizza, Galimi, Svoboda 6, Morabito 2, Lobasso 8, Warwick 6, Marisi 2, Yusuf 10, Latella 22, Fazzari 7.

Allenatore: Ortenzi. Assistente: Laganà

Parziali: 16-19, 29-15 (45-34), 22-18 (67-52), 17-11 (84-63).

Arbitri: Federico Puglisi di Aci Catena (CT) e Federico Mameli di Augusta (SR).