fbpx

Covid, Marco Melandri positivo… volontariamente: “mi sono fatto infettare, posso lavorare senza vaccino”

Marco Melandri Foto di Javier Cebollada / Epa / Ansa

Marco Melandri positivo al Covid: l’ex pilota di MotoGp ha ammesso di aver cercato di farsi contagiare, in maniera volontaria, al fine di non vaccinarsi

Ho preso il virus perché ho cercato di prenderlo, e, al contrario di molti vaccinati, per contagiarmi ho fatto una fatica tremenda“. Sembra incredibile, ma è successo davvero. Sono le parole che Marco Melandri ha rilasciato in un’intervista a “Mowmag.com”, nella quale l’ex pilota di MotoGp ha ammesso di aver cercato di farsi trasmettere il Covid volontariamente. Melandri si è fatto infettare per una questione di “necessità”, ovvero continuare a lavorare senza doversi vaccinare per forza, ottenendo l’esenzione per chi risulta positivo. “Ho fatto apposta per potere essere in regola almeno per qualche mese e non è stato nemmeno facile. – racconta l’ex pilota Ducati –. Mi sono dovuto contagiare per necessità, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un’alternativa valida. Chi prende la malattia è molto più protetto dopo. Io sono risultato positivo senza nemmeno accorgermi di avere qualcosa. Mia figlia non è risultata neanche positiva. Io non ho niente contro i vaccinati, come chiaramente non ho nulla contro i non vaccinati. Io sono contro le violazioni della libertà“.