fbpx

Djokovic, brutte notizie anche dal Roland Garros: la Francia introduce l’obbligo vaccinale per gli sportivi

Novak Djokovic Foto di Justin Lane / Epa / Ansa

La Francia introduce l’obbligo vaccinale per gli sportivi: Novak Djokovic rischia di saltare anche il Roland Garros se continuerà a non vaccinarsi

Archiviata ormai la spinosa vicenda degli Australian Open, con tanto di visto revocato ed espulsione dall’Australia, c’è un’altra brutta notizia all’orizzonte per Novak Djokovic. La Francia ha introdotto l’obbligo vaccinale per gli atleti francesi e stranieri che disputeranno un evento sportivo sul territorio transalpino. Già a partire dal Sei Nazioni di Rugby del prossimo 6 febbraio gli atleti, per partecipare, dovranno essere vaccinati. Se Djokovic, dunque, dovesse continuare a non vaccinarsi, rischierebbe di dover dare forfait al secondo Slam dell’anno.

Il ministro dello sport francese Roxana Maracineanu, attraverso il proprio account Twitter, ha annunciato: “il pass vaccinale è stato adottato. Non appena la legge sarà promulgata, diventerà obbligatoria per l’ingresso negli edifici pubblici già soggetti al pass sanitario (stadi, teatri) e sarà valida per tutti: spettatori, atleti, professionisti e non, francesi e stranieri. Grazie al movimento sportivo per il lavoro di convincimento verso gli ultimi, pochi non vaccinati. Lavoreremo insieme per preservare le competizioni e per essere gli ambasciatori di queste misure a livello internazionale“.