fbpx

Covid, scuola vieta la merenda ai bambini per paura dei contagi. Il preside ai genitori: “fategli fare una colazione abbondante”

Bambini colazione merenda scuola Foto di Lex van Lieshout / Epa / Ansa

Un preside di una scuola nell’Avellinese ha vietato agli alunni di fare merenda in classe: mangerebbero senza mascherina e potrebbero aumentare i contagi. Le famiglie protestano

Niente merenda a scuola per i bambini: per mangiare dovrebbero abbassarsi la mascherina e questo favorirebbe il possibile aumento dei contagi. Con questa motivazione il preside dell’istituto comprensivo Francesco Guarino di Solofra, in provincia di Avellino, ha deciso di vietare la merenda agli alunni della scuola. Lo riporta l’Agi. Attraverso una circolare, il dirigente ha spiegato la decisione ai genitori invitandoli a preparare ai propri figli un’abbondante colazione a casa, poichè non sarà più possibile “spezzare” le 5 ore di lezione con uno spuntino in classe. La decisione ha lasciato interdette le famiglie e ha suscitato forti proteste. Nella stessa circolare sono anche inserite le disposizioni per gli insegnanti di musica (diamonica e flauto dolce), che dovranno sostituire le proprie attività evitando l’uso di strumenti a fiato impossibili da suonare senza mascherina.