fbpx

Covid, quarantena più leggera per i vaccinati in Francia: 7 giorni per i positivi, niente isolamento per i contatti

Emmanuel Macron Foto di Ian Langsdon / Ansa

La Francia adotta misure di quarantena più leggere per i vaccinati contro il Covid: 7 giorni per chi risulta positivo, nessun isolamento per i loro contatti

Al fine di “preservare la vita socioeconomica del Paese“, la Francia ha deciso di allentare le misure riguardanti la quarantena per i casi di Covid. Ma solo per chi abbia completato il ciclo vaccinale. A partire dalla giornata di domani, lunedì 3 gennaio 2022, i positivi completamente vaccinati dovranno sottoporsi a regime di auto isolamento per 7 giorni, indipendentemente dalla variante. Isolamento che può terminare dopo 5 giorni in caso di test antigene o pcr negativi. Niente quarantena invece per i loro contatti completamente vaccinati, seppur debbano rispettare le precauzioni anticontagio e fare test regolari, come spiegato dal ministro della Salute francese, Olivier Veran.

Un allentamento delle misure dunque: finora in Francia i positivi dovevano restare in isolamento per 10 giorni, mentre i loro contatti per almeno 7 giorni, se si condivideva l’abitazione con un positivo l’isolamento poteva durare anche 17 giorni. Questo cambiamento di regole risponde alla necessità di “tenere conto del rapidissimo sviluppo della distribuzione della variante Omicron in Francia” e deve consentire di “avere un rapporto rischio-beneficio volto a garantire il controllo della contaminazione pur mantenendo la vita socioeconomica“, afferma in un comunicato il Ministero della Salute. Inoltre, “i primi dati virologici disponibili” mostrano “un tempo di incubazione di Omicron più breve rispetto alle varianti precedenti, andando a favore di una possibile riduzione della durata della quarantena“.