fbpx

Covid, Pippo Franco ha fatto la terza dose. Il figlio: “ora ridateci il Green Pass”

pippo franco

Il comico romano smonta le polemiche: “non ho mai pensato di vivere in base al giudizio che gli altri hanno di me, io sono perfettamente chi sono”

Potrebbe spegnersi definitivamente la polemica in cui era finito Pippo Franco. Il noto attore romano, che nei mesi scorsi si è definito “incastrato ingiustamente da alcune affermazioni fatte al telefono da altri indagati per Green Pass falsi”, ha oggi ottenuto insieme al figlio la terza dose del vaccino anti Covid“Sono sempre stato tranquillo, non abbiamo avuto problemi dopo la vaccinazione. E’ una prassi per me, non ho più 18 anni. Non ho mai pensato di vivere in base al giudizio che gli altri hanno di me, io sono perfettamente chi sono e come funziona il mio modo di essere”, ha affermato Pippo Franco ai microfoni di Mattino 5.

Più critico invece il figlio, che a causa delle indagini si è visto sospendere il Green Pass“siamo qui a fare la terza dose, sebbene un mio amico nonostante il vaccino abbia preso il Covid e stia male con la febbre a 40. Quindi, noi speriamo che ricevendo il farmaco non finiremo in terapia intensiva. Spero che il mio Green Pass si riattivi, perché mi stanno impedendo di fare pubbliche relazioni, di uscire, il mio mestiere come quello di mio padre si basa molto su queste dinamiche. Devono ridarmelo, ora ci siamo fatti la terza dose. Non deve essere una speranza, deve essere una certezza perché quello che stiamo subendo è un’ingiustizia. Mi auguro finisca tutto quanto prima”.