fbpx
*** ALLERTA METEO ***
ARRIVA IL VIOLENTISSIMO 'CICLONE DI MALTA': SOS MALTEMPO, VENTO E NEVE
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU www.meteoweb.eu

Covid, Gismondo: “siamo alla fine della pandemia. Quarta dose? Non ci sono prove che sia necessaria”

maria rita gismondo covid

Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, ha detto la sua sull’andamento della pandemia da Covid, sullo stato di emergenza e sulla quarta dose

“Ritengo altamente probabile che sia vero che siamo alla fine della pandemia di Covid-19. Ci sono molti segni secondo cui andiamo in questa direzione. Ce lo dice Omicron e quindi speriamo che questa tendenza venga confermata nel tempo”. Lo ha detto all’Adnkronos Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano. “Ovviamente per esserne sicuri dobbiamo aspettare, perché è sempre il virus che ha il mazzo di carte in mano. E il virus potrebbe stupirci anche all’ultimo momento”.

“Nelle condizioni attuali – prosegue – è assolutamente ingiustificato lo stato d’emergenza. Inoltre tutto ciò che oggi viene fatto in termini di misure più o meno criticabili, potrebbe essere fatto a prescindere dall’emergenza. Quando un’emergenza è oltremodo lunga non è più emergenza. E’ uno stato di cose, grave, ma pur sempre uno stato di cose. L’emergenza serve per rispondere immediatamente a un problema inaspettato. Oggi invece siamo nella fase della pianificazione della convivenza con il virus”. 

Poi l’esperta dice la sua sulla quarta dose: “Mi associo a quello che hanno detto Aifa ed Ema, non ci sono in questo momento prove che sia necessaria. Forse per gli immunocompromessi che mostrano all’esame sierologico una scarsa capacità di rispondere all’infezione può essere giustificata, ma certamente non per l’intera popolazione”.