Categoria: EDITORIALIEMERGENZA CORONAVIRUSNEWSNOTIZIE DALL'ITALIA

Covid, altra figuraccia del sottosegretario Costa: “multe una tantum ai 50enni? Non so, devo verificare…”

Per gli Over 50 che non adempiono all’obbligo vaccinale è prevista la multa una tantum o c’è la reiterazione? Non sa rispondere neanche il Sottosegretario Andrea Costa e lo studio di Omnibus va nel panico

Altra figuraccia nel giro di poche settimane per il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa. Dopo quella volta in cui è letteralmente fuggito da un evento per evitare la domanda avanzata dall’avvocato Erich Grimaldi sulle cure domiciliari, il braccio destro del Ministro Roberto Speranza si è reso protagonista di una nuova gaffe. Durante il programma Omnibus su La7, invitato per dare dei chiarimenti sul nuovo decreto legge anti Covid, Costa si è trovato in difficoltà nel rispondere ad un dubbio sulle multe agli Over 50 che non rispettano l’obbligo vaccinale. “Multe una tantum per chi non si adegua? Il decreto si deve leggere attentamente, è stato scritto solo da poche ore, se c’è la reiterazione però devo verificarlo”, ha affermato il Sottosegretario con grande imbarazzo.

La situazione ha creato molte perplessità in studio, è l’emblema di un sistema che non regge, basato su regole che cambiano continuamente e si contraddicono ogni volta che vengono applicate nuove modifiche. Il deputato calabrese Francesco Forciniti fa notare proprio questo aspetto: “il sottosegretario alla salute (con tanto di diploma del geometra) del governo Draghi Andrea Costa si presenta in TV per commentare le ultime deliranti decisioni prese dal governo di cui fa parte, ma non le conosce neanche lui. Ecco in che mani siamo. Siamo nelle mani di quattro aspiranti ducetti in pieno delirio di onnipotenza, che hanno preso in ostaggio sessanta milioni di persone e non sanno neanche quello che fanno. In senso letterale proprio”, scrive tramite le proprie pagine social.