fbpx

Covid, il dato allarmante di Cerved: nel 2021 metà delle famiglie italiane ha rinunciato a cure mediche

Secondo il bilancio pubblicato da Cerved, nel 2021 la metà delle famiglie italiane (50.2%) ha rinunciato alle cure mediche anche a causa del Covid

La paura o le problematiche legate alla situazione pandemica dovuta al Covid hanno avuto dei risvolti pesanti anche sul resto della sanità italiana. Cresce il numero dei cittadini costretti a rinunciare alle prestazioni sanitarie nell’anno appena terminato. Secondo il bilancio 2022 di welfare delle famiglie italiane pubblicato da Cerved oggi a Roma, oltre la metà delle famiglie italiane (50.2%) ha rinunciato a prestazioni sanitarie per problemi economici, indisponibilità del servizio o inadeguatezza dell’offerta. Problematiche sulle quali ha influito anche la pandemia di Covid. Allarmanti anche le rinunce del 56,8% all’assistenza agli anziani, del 58,4% all’assistenza ai bambini, del 33,8% all’istruzione.