fbpx

Covid, l’analisi di Brusaferro: “dopo 12 settimane di crescita ora stabilizzazione incidenza, trasmissibilità e occupazioni terapie intensive”

brusaferro

Dopo 12 settimane di crescita, i dati sulla situazione Covid in Italia mostrano i primi segnali di stabilità: l’analisi di Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità

Vediamo un inizio di stabilizzazione della curva. Anche l’indice Rt è in calo, si nota un rallentamento rispetto alle settimane precedenti, anche se le regioni hanno difficoltà a caricare tempestivamente i dati visto l’elevato numero di nuovi casi. C’è una crescita in tutte le Regioni, ma alcune hanno una lieve controtendenza“. È quanto affermato da Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, in merito ai dati del monitoraggio settimanale della situazione Covid in Italia.

Dopo 12 settimane di crescita continua dell’epidemia di Covid-19 si osservano questa settimana dei segnali di stabilizzazione dell’incidenza, della trasmissibilità dei casi e dell’occupazione dei posti letto in terapia intensiva. L’utilizzo dei servizi ospedalieri resta però importante ed è necessario non incrementare ulteriormente questo impegno. – ha aggiunto BrusaferroSapendo che Omicron è largamente dominante, è fondamentale il rispetto rigoroso delle misure comportamentali e garantire la copertura vaccinale“.