fbpx

Covid, nuova ordinanza di Occhiuto: per positività, sorveglianza e fine quarantena da oggi basterà anche un test rapido [DETTAGLI]

coronavirus test tampone antigenico

Covid: basterà un test rapido negativo per uscire dalla quarantena. Lo dispone con apposita ordinanza il presidente della giunta della Regione Calabria, Roberto Occhiuto

Nuova ordinanza del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto,  su “diagnosi e alle attività di testing per fine isolamento, fine quarantena e di fine auto sorveglianza, nonché per il sequenziamento genomico nei laboratori pubblici abilitati”. In sostanza “per l’esecuzione dei tamponi di diagnosi, accertamento positività, fine isolamento e quarantena e di auto sorveglianza, in alternativa all’Azienda Sanitaria Provinciale, è prevista la possibilità di esecuzione di un test rapido antigenico o molecolare, presso gli erogatori pubblici e privati, anche in modalità domiciliare, autorizzati e riconosciuti come abilitati senza conferma del test Asp”. L’ordinanza, già emanata da tre settimane in molte altre Regioni d’Italia, mira allo snellimento delle file di attesa ai vari drive-in per il test molecolare e alla “sburocratizzazione” del fine quarantena, e determina un sensibile aumento dei nuovi casi positivi giornalieri perché adesso vengono conteggiati anche i positivi dei tamponi rapidi delle farmacie. Un dato che non dovrà preoccupare, quindi, leggendo i nuovi bollettini: crescerà soltanto la percentuale dei positivi in isolamento domiciliare (asintomatici o paucisintomatici), perché aumenterà la platea dei testati emersi, ma i ricoveri sono già conteggiati e rimarranno tali (diminuendo in percentuale rispetto all’intera platea dei contagiati).

Clicca qui per l’ordinanza completa