Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Bloccato per giorni a Villa San Giovanni perché senza Super Green Pass, il Circolo “Almirante”: “misure illogiche”

Bloccato per giorni a Villa San Giovanni perché senza Super Green Pass, il Circolo “Almirante”: “massima solidarietà a Fabio Messina”

E’ finita nel pomeriggio l’odissea di Fabio Messina. Il tribunale di Reggio Calabria ordina alla società di trasporto dello stretto di far imbarcare l’uomo, anche se sprovvisto di super Green Pass. All’agente di commercio palermitano basterà presentare un tampone negativo ed indossare la mascherina Ffp2 per tutta la durata del viaggio. In una nota Bernardino Cordova, Presidente del Circolo “G.Almirante”, scrive: “sembra quasi assurdo doversi soffermare nel 2022 su dei diritti che non dovrebbero essere sfiorati neanche con il pensiero. Purtroppo, questa situazione tende a rovesciare il mondo facendo passare per normale l’anormalità. Si parla di diritti violati, nello specifico per esempio, potremmo citare l’Art.1 dei Diritti Primari previsti dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell’U.E., secondo cui “la dignità umana è inviolabile e dev’essere tutelata e rispettata”, e ancora possiamo prendere in esempio anche l’Art.6 secondo cui “ogni individuo ha diritto alla libertà e alla sicurezza”. Articoli che vengono calpestati da un governo che in questo momento vive una situazione di completa confusione. Esprimo in qualità di presidente del circolo ”G.Almirante” di Gioventù Nazionale Reggio Calabria la mia più profonda solidarietà al Dott. Fabio Messina per l’incresciosa situazione venutasi a creare, rimanendo fiducioso e speranzoso affinchè queste situazioni possano non ripetersi mai più”.

Mentre Antonio Ciccone, Presidente della Federazione Metropolitana di Gioventù Nazionale di Reggio Calabria, sottolinea: “questa situazione è l’esempio lampante di quello che il nostro Partito denuncia da mesi. Il governo dei migliori, o meglio, il governo che viene definito “dei migliori”, continua ad alimentare un clima di terrore attraverso Green Pass rafforzati e misure restrittive. Misure illogiche che non garantiscono la diminuzione dei contagi ma che contribuiscono solamente ad alimentare spavento e angoscia negli Italiani, che si ritrovano spaesati per i continui cambiamenti contraddittori da parte di un governo che tenta invano di mettere toppe a giganteschi errori commessi in precedenza. Da portavoce della comunità di Gioventù Nazionale di Reggio Calabria, rimango fiducioso del fatto che il governo possa rendersi conto al più presto delle misure prese, facendo mea culpa e prendendosi le proprie responsabilità”.