fbpx

Silvio Berlusconi nuovo presidente della Repubblica, il manifesto di Forza Italia: 22 meriti del Cavaliere “eroe della libertà” [FOTO]

Chi è Silvio Berlusconi Forza Italia Seniores

Silvio Berlusconi nuovo presidente della Repubblica, Forza Italia Seniores pubblica su “Il Giornale” un manifesto con 22 punti che elencano meriti e traguardi della vita e della carriera del Cavaliere

L’Italia si prepara a eleggere un nuovo Presidente della Repubblica che prenderà il posto di Sergio Mattarella. Una carica importante come non mai in un periodo di grande difficoltà economica e sociale accentuata dalla pandemia di Coronavirus. Fra i candidati spunta anche il nome di Silvio Berlusconi. Forza Italia Seniores, il dipartimento del partito che raccoglie gli over 65 azzurri, lancia la candidatura del Cavaliere al Quirinale con un manifesto pubblicato a pagina 5 de “Il Giornale” nel quale vengono elencati 22 fra meriti e traguardi della vita personale e politica dell’ex Presidente del Consiglio.

Chi è Silvio Berlusconi“, il titolo della locandina in cui è presente una foto di Berlusconi risalente a qualche anno fa. “Una persona buona e generosa”, recita la prima voce, mentre l’ultima lo definisce “l’eroe della libertà che, con grande sprezzo del pericolo, è sceso in campo nel ’94 per evitare a tutti noi un regime autoritario e illiberale”. Berlusconi è anche: “il padre di cinque figli e nonno di quindici nipoti”, “un amico di tutti, nemico di nessuno”, “tra i primi contribuenti italiani”, “tra i primi imprenditori italiani per la creazione di posti di lavoro”, “il più giovane imprenditore italiano nominato Cavaliere del Lavoro”, “un self-made man, un esempio per tutti gli italiani”, “l’inventore e costruttore delle città “sicure” con tre circuiti stradali differenziati”, “il primo editore d’Italia e il più liberale”, “il fondatore della tv commerciale in Europa”, “il fondatore con Ennio Doris della ‘Banca del Futuro’, “il presidente di Club che ha vinto di più nella storia del calcio mondiale”.

Senza contare i meriti politici: “parlamentare europeo in carica”, “il fondatore del centro-destra liberale, cristiano, europeista e garantista”, “il più votato parlamentare italiano con più di 200 milioni di voti”, “il presidente del Consiglio che ha governato più a lungo nella storia della Repubblica”, “l’ultimo presidente del Consiglio eletto democraticamente dagli italiani (2008)”, “il presidente del Consiglio che in soli sei mesi ha ridato una casa ai terremotati dell’Aquila (2009)”.

Per concludere, gli onori internazionali: “il presidente del Consiglio che mise fine alla guerra fredda realizzando l’accordo di Pratica di Mare tra George Bush e Vladimir Putin (anno 2002)”; “il leader occidentale più apprezzato e più applaudito (8 minuti) nella storia del Congresso Americano”, quindi “l’italiano più competente nella politica internazionale, ascoltato e apprezzato, autorevole e umano, capace di intessere e coltivare le amicizie personali più profonde con i più importanti leader mondiali”. In conclusione la frase: “e quindi, chi come lui?“.

Foto Ansa