fbpx

Australian Open, la finale maschile è servita: notte amara per Berrettini contro Nadal, Medvedev batte Tsitsipas

Rafael Nadal Foto di Joel Carrett / Epa / Ansa

Berrettini crolla nella notte italiana contro un intramontabile Nadal, Medvedev si impone in 4 set su Tsitsipas: domenica la finalissima degli Australian Open

La finale degli Australian Open è finalmente servita. Nella notte italiana la sfida fra Berrettini e Nadal, amara per i tifosi azzurri; in mattinata lo scontro fra Tsitsipas e Medvedev. Due match di alto livello dai quali sono venuti fuori i due finalisti del primo Slam dell’anno. Chi ha puntato la sveglia alle 4:45 italiane per fare il tifo per Matteo Berrettini è rimasto deluso. Il tennista italiano, numero 7 al mondo, è stato sconfitto dall’intramontabile Rafael Nadal (numero 5 ATP) che nonostante qualche acciacco fisico e l’età che avanza, resta comunque un top player. Lo spagnolo vince agilmente i primi due set con il punteggio di 3-6 / 2-6, subendo però la reazione di Berrettini nel terzo periodo di gioco vinto dall’azzurro per 6-3. Decisivo il quarto set che dopo quasi 3 ore complessive pone fine alla gara: Nadal piazza il break decisivo sul 3-5 e capitalizza sul 3-6 il primo match point utile.

Qualche ora più tardi tocca alla seconda delle semifinali. Da una parte il numero 4 al mondo, Stefanos Tsitsipas, giustiziere dell’altro azzurro Jannik Sinner, dall’altra il numero 2 della classifica ATP, Daniil Medvedev il russo venuto fuori da una clamorosa vittoria in rimonta nei quarti contro Auger-Alissime. Sono state 2 ore e 30 minuti di match accattivante fra due dei protagonisti del tennis di oggi e del domani. A trionfare è stato il nativo di Mosca con il punteggio di 6-7 (5-7) / 6-4 / 4-6 / 1-6. Domenica mattina la finalissima fra Nadal a caccia del 21° Slam e Medvedev pronto a festeggiare l’eventuale secondo.