fbpx

Automobilismo, si chiude una grande stagione per la Nebrosport

Nebrosport Foto Gallà

Termina la stagione della scuderia Nebrosport: il bilancio

Cala il sipario sulla stagione della scuderia Nebrosport che chiude uno splendido 2021 nonostante le consuete difficoltà incontrate gara dopo gara. Con un impressionante schieramento di piloti, in occasione del weekend del 27 e 28 novembre 2021 del Tindari Rally, il team santangiolese ha salutato con successo un’annata che volge al termine.

Il presidente Carmelo Galipò, con alle note l’amico Tino Pintaudi, si è dovuto accontentare di un quarto posto assoluto, di classe e di gruppo, non riuscendo ad esprimere al meglio il potenziale della sua Skoda Fabia R5 a causa anche delle incerte condizioni climatiche che hanno caratterizzato tutta la gara. Il librizzese Tullio Danzì con Samuele Gullo, al volante di una Clio Williams, hanno ottenuto un terzo posto di classe A7 e 43esimo assoluto, chiudendo la stagione con un trend positivo. Il Driver Antonino Miragliotta, in coppia con Francesca Micheletti, 38esimo assoluto, ha ottenuto un buon terzo posto in classe N3 su Clio RS, buono il feeling con la vettura francesina portata in gara per la prima volta. Antonino Bisignano ha invece vinto la classe RS Plus 1.600 con la sua fida Peugeot 106 coadiuvato da Salvatore Aiello, chiudendo terzo di gruppo e 60esimo assoluto. Il sampietrino Cristian Pagana conquista un ottimo secondo posto di classe A5 su Peugeot 106, insieme a Francesco Rossello, ha concluso la gara al 35esimo posto nella classifica assoluta. In N2 positiva la performance dei due giovani Mattia Tirintino e Luca Sinagra, a bordo di una Peugeot 106, che hanno chiuso la gara al quinto posto di classe e al 31esimo assoluto.

Sfortunato weekend per il santangiolese Andrea de Gregorio e il suo navigatore Samuele Di Pino, visto che a causa di un cedimento meccanico, durante lo shakedown, non sono riusciti a presentarsi allo start di questa sesta edizione del rally del Tindari. Amaro in bocca per Nicola Midili e Carmelo Perna costretti ad alzare bandiera bianca nel corso della seconda prova speciale a causa di noie meccaniche. Ottima la prestazione del Torrese Francesco di Stefano con alle note Andrea Adamo che hanno trionfato in classe RS 1.600, ottenendo la 44esima posizione assoluta su Peugeot 106. Il Pattese Santo Fallo, assistito alle note da Carmelo Aquilino, ha portato a casa un primo posto di classe RS Plus 1.150 a bordo della Fiat Cinquecento Sporting e 57esimo assoluto. E’ bastato un decimo di secondo a Leonardo Pagana e Valentino Di Blasi, su Peugeot 106, per conquistare il gradino più alto del podio di classe N1 e la 39esima posizione nella classifica generale. Un ottimo Maurizio Calabria con la figlia Desirèe ha vinto la classe di 4-J1-N2000 nella competizione storica, ottenendo il secondo posto di gruppo e quarto di raggruppamento.