fbpx

Reggio Calabria: pena conclusa per Giuseppe Scopelliti, l’ex sindaco torna ad essere un uomo libero nel giorno di Natale

scopelliti

Reggio Calabria: Giuseppe Scopelliti torna ad essere un uomo libero, era stato condannato a 4 anni e 7 mesi di reclusione nel processo “Fallara” con l’accusa di abuso d’ufficio e falso

Giuseppe Scopelliti, sindaco di Reggio Calabria dal 2002 al 2010 e governatore regionale calabrese dal 2010 al 2014, torna ad essere un uomo libero nel giorno di Natale, dopo la condanna a 4 anni e 7 mesi di reclusione nel processo “Fallara” con l’accusa di abuso d’ufficio e falso. Il 26 novembre del 2019 il Tribunale di Sorveglianza aveva concesso solo la semilibertà al noto politico reggino. Scopelliti, infatti, doveva tornare in cella ogni sera alle 21, mentre nei weekend poteva rimanere a casa con la famiglia, oggi, invece, l’ex primo cittadino torna libero.

Reggio Calabria: Scopelliti libero, le parole del Presidente del circolo “G. Almirante” di Gioventù Nazionale

“Un natale che ha sapore di libertà. Oggi il mio Presidente Giuseppe Scopelliti torna ad essere quello che è sempre stato un uomo libero“. E’ quanto ha affermato Bernardino Cordova, presidente del circolo “G. Almirante” di Gioventù Nazionale. “Non avevamo bisogno di questa data per aver la conferma e la certezza della sua libertà d’animo e morale. Dopo esser stato crocifisso da una sentenza politica, è sempre rimasto fiducioso e speranzoso nei confronti delle istituzioni, come solo un Uomo dello stato sa fare. Il tempo è galantuomo, ed a noi di certo la pazienza non è mancata. Doppi auguri per questo natale che regala speranza di rinascita e rivincita. Ora si torna a volare, perchè in fondo lo squadrone siamo solo noi”, conclude Cordova.

Reggio Calabria, Scopelliti libero. Agliano: “dignitosamente a testa alta”

Nel giorno in cui Giuseppe Scopelliti torna un uomo libero, non potevano mancare gli auguri di un suo grande amico, Giuseppe Agliano. Sul proprio profilo facebook, il noto esponente della destra reggina, scrive: “nel giorno della Natività di Nostro Signore, riprendi da dove ti eri fermato quasi 4 anni fa. Dignitosamente a testa alta, con la schiena dritta, la maglietta bagnata e sempre da Uomo libero. Buon Natale amico mio. Buon Natale di rinascita e resilienza”.