Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria: Sala di Mosorrofa si illumina per Natale

Reggio Calabria: la nota di Concetta Romeo, Presidente Comitato di Quartiere Pro Sala di Mosorrofa

“Luci accese a Sala di Mosorrofa grazie all’iniziativa del Comitato di quartiere Pro Sala di Mosorrofa. La luce è vita….la luce è speranza. Con questo spirito positivo i ragazzi del comitato hanno promosso un’attività di partecipazione popolare volta alla realizzazione di una semplice atmosfera Natalia, attraverso l’installazione delle luminarie per tutto il quartiere”. Lo afferma in una nota Concetta Romeo, Presidente Comitato di Quartiere Pro Sala di Mosorrofa.

“Attuando in un paio di giorni la modalità di crowdfunding, racconta dal basso….hanno coinvolto tutto il paese. Così grazie al contributo economico di tutti i commercianti e singoli cittadini (che ringraziamo per la pronta disponibilità)…….Sala di Mosorrofa è stata illuminata. Il Comitato, nato ad Aprile di quest’anno, resosi indispensabile per la risoluzione delle tante criticità, in primis l’emergenza spazzatura. Il quartiere era divenuto la discarica di Reggio Calabria, strade impraticabili dai cumuli di rifiuti di ogni genere. Sin da subito gli aderenti al comitato, si sono dati da fare per dar voce ad una comunità abbandonata da tanti anni dall’istituzione. Tanti i traguardi raggiunti in pochissimi mesi: perdite d’acqua riparte, strade rattoppate, illuminazione stradale ripristinata, racconta spazzatura. Servizi essenziali che sono arrivati a compimento dopo le costanti e puntuali segnalazioni ai vari settori preposti dell’amministrazione cittadina e grazie anche al dialogo che si è instaurato con  ex vicesindaco Prof. Tonino Perna, che grazie alle sue deleghe, ha ascoltato in vari incontri, i tanti comitati sorti in tutta la città per dar voce ad ogni singolo quartiere di Reggio Calabria. Un interlocutore attento è disponibile, che con il suo staff  seguiva l’iter delle varie richieste fino al compimento della risoluzione della problematica. Cittadinanza attiva che ama il proprio territorio e continuerà a fare la propria parte per continuare a ridare decoro, per migliorare la qualità della vita”.