fbpx

Pellaro, inaugurata la via intitolata al poeta “Alfonso Gatto” [GALLERY]

/

La “traversa N” di Pellaro cambia nome: inaugurata la nuova via dedicata al poeta Alfonso Gatto

Lunedi 29 novembre, a Pellaro, il popoloso quartiere a Sud di Reggio Calabria, è stata inaugurata la strada, precisamente quella che una volta era denominata “traversa N”, che nell’Aprile del 2018 la Giunta Comunale di Reggio Calabria aveva già intitolato al poeta Alfonso Gatto, uno dei massimi interpreti del Novecento italiano, nato a Salerno da una famiglia originaria di Reggio Calabria. Alla cerimonia di inaugurazione, avvenuta nel pomeriggio, era presente la Signora Rosanna Scopelliti, Assessore del Comune di Reggio Calabria, Filippo Trotta, Presidente della Fondazione “Alfonso Gatto”, Domenico Cappellano, attuale Presidente della Commissione Toponomastica.

Nell’occasione sono state mostrate alla cittadinanza cinque targhe metalliche, offerte dai Club Service cittadini, Lions, Rotary, Kiwanis, su cui sono state riprodotti altrettanti brani tratti da alcune fra le più belle poesie di Gatto. Le targhe sono state applicate sulle facciate degli edifici che si trovano sulla strada, analogamente a quanto già esiste in Vicolo di San Bonosio, a Salerno, dove i brani di Gatto sono stati dipinti sulle facciate delle antiche case di questa stradina del centro storico, creando un effetto magico.

Subito dopo l’inaugurazione della strada, i presenti si sono spostati presso la sede della Lega Navale Italiana, sita sul Lungomare Consolato Paolo Latella, per partecipare ed assistere ad un interessante convegno incentrato sulla figura di Alfonso Gatto. Dopo la relazione introduttiva del Preside Giovanni Marcianò, sono seguiti gli interventi della Signora Scopelliti, di Concetta Romeo, Presidente Pro Loco Reggio Sud, di Giuseppe Strangio per il Lions Club, di Pierdomenico Lico per il Kiwanis Club.

A seguire la relazione di Filippo Trotta, che oltre ad essere il Presidente della Fondazione “Alfonso Gatto” , è suo discendente diretto, essendo il nipote dell’illustre poeta. A quel punto si sono tenute le declamazioni delle poesie scelte per le targhe metalliche, e si sono alternate Natalia Polimeni, Presidente dell’Associazione culturale “Zefiro”, Silvana Comi, Gabriella Provenzano e Claudia Pirozzi.

In ultimo, spazio ad altri interventi: Francesco Attisani, presidente della Lega Navale Italiana di Reggio Calabria Pellaro e, quindi, come padrone di casa; Giuseppe Cantarella, che ha guidato la Commissione Toponomastica del Comune di Reggio Calabria fra il 2016 ed il 2021 che ha formulato la proposta alla Giunta Comunale; Pasquale Imbalzano, consigliere comunale uscente e quindi positiva espressione politica del territorio di Pellaro.

Il giudizio complessivo è estremamente positivo, poiché si è trattato di un impegno congiunto delle Associazioni e dei Club Service per valorizzare il ricordo di uno dei massimi poeti del Novecento, consegnando al territorio una strada di sicuro richiamo culturale e turistico.