fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Gratin di patate e porri

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione del gratin di patate e porri

Semplice ed invitante il gratin di patate e porri è realizzato con verdure morbide e cremose cotte dolcemente in tegame, infornate e ricoperte da una sfiziosa gratinatura. Pochi ingredienti per un piatto gustoso e confortevole. 

Difficoltà: facile

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 35 minuti

Porzioni: 2 persone

Costo: basso

INGREDIENTI

2 porri

4 patate della Sila IGP

Pangrattato q.b.

50 gr. di parmigiano grattugiato

Finocchietto selvatico

Olio extravergine di oliva, sale e pepe

Preparazione

Eliminate la parte dura dei porri ed affettateli in modo sottile. Versateli in un tegame con poco olio e poca acqua e fateli ammorbidire a fiamma bassa. Unite le patate tagliate a cubetti, coprite con acqua calda e cuocete per 20 minuti mescolando ed aggiungendo eventualmente altra acqua. Unite il finocchietto, un pizzico di sale e di pepe e proseguite la cottura finchè le verdure non si saranno intenerite. Trasferite lo sformato nelle ciotoline, ricopritelo con parmigiano e pangrattato ed infornatelo al GRILL per 5 minuti.

Conservazione

Il gratin di patate e porri si conserva in frigo per un giorno.

Curiosità e benefici di questo piatto

Tipici ortaggi mediterranei apprezzati da Egizi e Romani i porri sono ottimi nelle minestre, nelle vellutate e nei risotti, ideali nei soffritti per sostituire le cipolle e gustosissimi crudi nelle insalate. Squisiti in frittata uniscono al sapore importanti proprietà, infatti, sono alleati del sistema immunitario grazie ad un antibiotico naturale, l’allicina, e sono utili nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Diuretiche e depurative le patate sono ricche di minerali preziosi come il potassio ed il magnesio che aiutano ad abbassare la pressione sanguigna. Le patate della Sila IGP coltivate su un altopiano contraddistinto da forti escursioni termiche ed irrigato dalle acque montane hanno una percentuale di amido superiore alla media che le rende nutrienti, corpose e ideali per la frittura.

Consiglio della zia

La vellutata di porri e patate si prepara rosolando i porri con un filo d’olio, unendo 500 gr. di patate lessate e schiacciate e coprendo tutto con 1 litro e ½ di brodo vegetale. Si aggiungono un pizzico di sale e di pepe e si prosegue la cottura per 15 minuti.