fbpx

Ponte sullo Stretto, l’emendamento di Vono: “aggiornare il progetto a campata unica”

vono ponte sullo stretto emendamento

Il Senatore di Italia Viva Silvia Vono, presidente dell’intergruppo parlamentare sul Ponte sullo Stretto, ha chiesto con un emendamento la modifica ad un disegno di legge per “l’aggiornamento del progetto definitivo di attraversamento stabile dello Stretto di Messina e delle connessioni a terra e il loro impatto urbanistico, territoriale e ambientale”

Il Ponte sullo Stretto finisce ancora in Parlamento. Tra le finalità del “Fondo per la strategia di mobilità sostenibile per la lotta al cambiamento climatico e la riduzione delle emissioni”, all’Emendamento Art. 131 del senatore Silvia Vono (Italia Viva), al comma 1, dopo le parole ‘allo sviluppo del trasporto merci intermodale su ferro’ si chiede di inserire le seguenti: “all’aggiornamento del progetto definitivo di attraversamento stabile dello Stretto di Messina e delle connessioni a terra e il loro impatto urbanistico, territoriale e ambientale”. La presidente dell’intergruppo parlamentare sul Ponte sullo Stretto ha quindi avanzato questa proposta di modifica al disegno di legge e presto sarà votata e messa al vaglio dai senatori.

Inoltre, nell’Emendamento Art. 133 relativo all’Alta Velocità e alta capacità sulla linea Salerno-Reggio Calabria, si legge: “per l’accelerazione degli interventi finalizzati alla promozione del trasporto con caratteristiche A/V e A/C della linea ferroviaria Salerno-Reggio Calabria al fine di completare il già presente corridoio scandinavo-mediterraneo Ten-T, è autorizzata, in favore di RFI SpA, la spesa complessiva di 5.000 milioni di euro, di cui 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023, 150 milioni di euro per l’anno 2024, 200 milioni di euro per l’anno 2025, 250 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2026 a 2027, 400 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2028 al 2030, 450 milioni di euro per l’anno 2031, 650 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2032 al 2034, 450 milioni di euro per l’anno 2035. Le risorse di cui al presente articolo sono immediatamente disponibili, ai fini dell’assunzione di impegni giuridicamente vincolanti, alla data di entrata in vigore della presente disposizione”.

Messina, guarda cosa accade in Cina. Come un Ponte sospeso può cambiare il destino: a Xiangxi milioni di turisti, 21 hotel e fatturato triplicato [FOTO]