fbpx

Per Tilde Minasi si spalancano le porte del Senato: sarà il primo Senatore donna della storia di Reggio Calabria

tilde minasi matteo salvini

Tilde Minasi sarà il primo senatore donna della storia di Reggio Calabria: la decisione della giunta delle elezioni di Palazzo Madama per scegliere il senatore subentrante a Paolo Saviane, leghista di Belluno morto improvvisamente tre mesi fa

Si spalancano le porte del Senato per Tilde Minasi, che ha vissuto la settimana più emozionante della sua vita politica: prima la nomina nella Giunta Regionale di Occhiuto, voluta da Matteo Salvini con delega alle politiche sociali in rappresentanza della Lega; adesso la decisione della giunta delle elezioni del Senato che, alla sesta seduta sul tema, ha finalmente deciso come deve essere individuato il senatore sostituto di Paolo Saviane, 59enne senatore leghista di Belluno morto improvvisamente, in modo prematuro, il 20 agosto. La giunta delle elezioni ha quindi stabilito, dopo una lunga discussione, che “il candidato subentrante dev’essere attribuito alla stessa lista nella Regione in cui essa ha riportato il più alto resto“. Ed ecco, quindi, che si arriva a Tilde Minasi, candidata nella lista della Lega alle politiche 2018. Il presidente Maurizio Gasparri procederà adesso con la designazione del relatore per la ratifica in aula, una formalità per cui trascorrerà qualche altra settimana. Prima di Natale, quindi, Tilde Minasi sarà nominata Senatore della Repubblica, e sarà la prima donna Senatore della storia della città di Reggio Calabria.

Il ruolo di Senatore è incompatibile con quello di Assessore Regionale, per cui Minasi si dovrà dimettere dalla Giunta di Occhiuto per decollare a Palazzo Madama. “Decideremo insieme a Matteo Salvini“, conferma Minasi ai nostri microfoni. E la Lega individuerà un nuovo Assessore da indicare a Occhiuto per la propria rappresentanza nella Giunta Regionale.

Per Tilde Minasi, una storica militanza politica a Reggio Calabria e un’affermazione istituzionale durante la stagione del “Modello Reggio” di Scopelliti come Assessore Comunale alle Politiche Sociali, è il coronamento di una carriera importante che arriva in un momento storico particolarmente delicato, a poche settimane dall’elezione del Presidente della Repubblica e a ridosso di tante altre fondamentali scadenze legislative. Uno scranno che peserà moltissimo, in modo particolare per Reggio Calabria che vede così crescere la propria rappresentanza parlamentare.