fbpx

Sellia Marina: rinvenuta una piantagione di droga in un fabbricato di case abbandonate, una denuncia per spaccio

Sellia Marina: irruzione dei Carabinieri in un fabbricato di case abbandonate e viene rinvenuta una piantagione di marijuana

Irruzione dei Carabinieri in un fabbricato di case abbandonate e viene rinvenuta una piantagione di marijuana. E’ quello che i Carabinieri di Sellia Marina hanno trovato nel corso di un servizio coordinato antidroga su tutto il comprensorio nord della provincia catanzarese, sottoponendo a controllo soggetti e abitazioni sospette. L’attività ha consentito di rinvenire una piantagione costituita da sette piante di cannabis, di altezza compresa tra 30 e 70 centimetri, occultate tra le mura di un fatiscente fabbricato in totale stato di abbandono in località Cipollina del Comune di Sellia Marina. Durante i controlli dei Carabinieri sono stati altresì rinvenuti circa 120 gr. marijuana occultata in contenitori di plastica a casa di una coppia di giovani, sempre a Sellia Marina, dove un disoccupato 40enne, già noto alle Forze dell’Ordine è stato deferito in stato di libertà per la violazione dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 ovvero detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Tali risultati si inseriscono nell’ambito di un’articolata azione di prevenzione a tutela delle “vittime della strada” che, dalle settimane precedenti, vede i Carabinieri impegnati in controlli straordinari sui territori attraversati dalla SS106.