fbpx

Roma, incredibile inseguimento da film nella notte tra sabato e domenica: minorenni in fuga su Smart si schiantano due volte contro le volanti della Polizia, 4 agenti feriti e automobilista arrestato per tentato omicidio [FOTO]

/

Roma, incredibile inseguimento ieri sera da parte della Polizia di Stato

Clamoroso e incredibile episodio accaduto ieri sera a Roma, dove alle 23:15 di sabato 6 novembre una volante della Polizia di Stato, durante un normale servizio di controllo del territorio, intimava l’ALT ad una Smart con tre soggetti a bordo. L’automobilista alla guida del mezzo, però, anzichè eseguire gli ordini degli agenti, ha accelerato bruscamente per tentare la fuga e ne è nato un inseguimento su via Prenestina e poi via g. B. Valente, dove il conducente della Smart ha invertito repentinamente la marcia per poi andare a schiantarsi contro la volante che lo stava tallonando. A seguito del violento impatto, la Smart in fuga rimaneva bloccata e gli agenti della Polizia scendevano dalla volante nel tentativo di raggiungere i fuggitivi ma in questa circostanza il conducente decideva di ingranare nuovamente la marcia investendo uno dei due agenti, mentre l’altro soltanto per un caso fortuito, riusciva ad evitare l’impatto. L’agente colpito si riprende e ricomincia l’inseguimento, nonostante le lesioni riportate: stavolta la Smart fugge su via della Serenissima, via Cherso, via Pisino, via San Giusto e successivamente su via della Venezia Giulia. La Smart era costantemente tallonata dalla volante della Polizia, che aggiornando costantemente la propria posizione, consentiva l’arrivo dei rinforzi con una seconda volante che, incrociando la Smart, si poneva su via della Venezia Giulia in modo da sbarrare la fuga al mezzo, in uno scenario tipico da film. Anche stavolta, però, il conducente della Smart accelerava ulteriormente andando a schiantarsi contro il secondo mezzo della polizia. Stavolta i mezzi si sono danneggiati in modo da non poterli più mettere in moto, e allora i tre a bordo della Smart tentavano un ultimo disperato tentativo di fuga a piedi ma venivano raggiunti e fermati dagli agenti che – benchè gravemente feriti dagli incidenti – riuscivano a bloccarli con non poche difficoltà. I tre soggetti sono stati così fermati e identificati: si tratta di tre minorenni, tutti italiani. Il conducente, con numerosi precedenti di Polizia, è stato arrestato per tentato omicidio e ristretto nel carcere minorile di Casal del Marmo, gli altri due sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale. Tutti e quattro gli agenti della Polizia, invece, sono rimasti feriti e – trasportati al Pronto Soccorso – sono stati refertati con lesioni giudicate guaribili in 8 giorni.