fbpx

Reggio Calabria: “lo scioglimento del Comune del 2012 fu ingiusto”. Il centrodestra presenta una mozione: “la città va risarcita, Falcomatà chieda indennizzo” [PDF]

demetrio marino mozione scioglimento comune reggio calabria

I consiglieri di centrodestra hanno presentato una mozione in cui impegnano Sindaco e Giunta a chiedere un risarcimento alla città di Reggio Calabria per il danno subito in seguito allo scioglimento del Comune avvenuto nel 2012, considerato “ingiusto”

“Reggio: scioglimento ingiusto, Falcomatà chieda indennizzo per la città”. E’ denominata così la proposta in Consiglio presentata dai consiglieri comunali di centrodestra. Questi ultimi, in un lungo e dettagliato documento, hanno infatti esposto una mozione per chiedere un risarcimento alla città di Reggio Calabria per i danni d’immagine subiti a seguito dello scioglimento dell’Amministrazione Comunale avvenuto nel 2012, quando alla guida c’era il Sindaco Demetrio Arena. All’epoca dei fatti, il Governo Monti sciolse il Consiglio Comunale per “contiguità mafiose“. Arrivarono i Commissari, che si occuparono di amministrare la città per oltre due anni prima dell’elezione di Falcomatà.

Il periodo subito successivo, ma anche le motivazioni che hanno portato allo scioglimento, sono considerate ingiuste dai consiglieri firmatari della proposta e hanno arrecato un danno d’immagine e non solo alla città dello Stretto. Sono diversi i punti segnalati e rilevati che hanno condotto alla presentazione della mozione: dalla “recente sentenza sulla vicenda Leonia, che ha definitivamente sancito l’inesistenza di qualsivoglia rapporto tra la criminalità organizzata e l’Amministrazione Comunale del tempo”, all’“inaccettabile ritardo delle procedure per la costituzione della città metropolitana, con la conseguente perdita dell’opportunità di acquisire risorse ed elaborare idonee strategie finalizzate allo sviluppo della nuova area territoriale”.

Con ciò, i consiglieri firmatari impegnano il Sindaco e la Giunta Comunale ad attivarsi verso il Governo e il Parlamento affinché “adottino i più opportuni provvedimenti di carattere straordinario idonei ad assicurare le risorse finanziare necessarie a risarcire Reggio per il danno all’immagine subito e compensare le perdite determinate dalla gestione Commissariale”. La richiesta è dunque “di convocare, con la massima urgenza, un Consiglio comunale con un unico punto posto all’ordine del giorno: ‘azioni a tutela della comunità reggina per l’ingiusto scioglimento del Consiglio Comunale di Reggio Calabria'”. Di seguito il documento PDF integrale firmato.

Il documento integrale presentato dai consiglieri di centrodestra per chiedere il risarcimento danni contro lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria avvenuto nel 2012 [PDF]