fbpx

Reggio Calabria, sabato nuova protesta a Piazza Italia: “no al Green pass, pretendiamo i nostri diritti” [VIDEO]

Reopen Italia

Reggio Calabria, sabato nuova protesta a Piazza Italia: “sperimentazione sociale e sanitaria inaccettabile ancor di più quando tocca le vite dei più fragili anziani, bambini, donne incinta e malati gravi”

Nuovo sabato di protesta a Reggio Calabria. “Appuntamento a piazza Italia ore 18 per protestare contro il sistema corrotto che produce paura e discriminazione, che insegue gli interessi di pochi a discapito dei diritti di tutti. Una sperimentazione sociale e sanitaria inaccettabile ancor di più quando tocca le vite dei più fragili anziani, bambini, donne incinta e malati gravi”, è quanto comunica un gruppo di cittadini liberi ed indipendenti di Reggio Calabria. “Mentre gli italiani si accingono a ricevere la terza dose e i presunti scienziati si apprestano a vaccinare pure i bambini, aumentano i dubbi, per le multinazionali del farmaco siamo consumatori se non cavie da sfruttare. Non lo possiamo permettere. La cittadinanza è chiamate tutta a partecipare al di là delle ambizioni personali, delle ideologie, degli interessi particolari. In questa città tradita da tutti dovremmo avere chiara l’idea che di questa politica e di questa giustizia non ci si può fidare, questi sono quelli che hanno svenduto le risorse di tutti per il potere di pochi. Sapevamo tutti l’essere ladri dei professionisti del malaffare, oggi possiamo dire a gran voce che si sono scoperti come assassini criminali. Quella parte di magistratura che rispetta la costituzione e la bandiera, fuori da massoneria ed associazioni segrete, è chiamata a fare giustizia, quella parte di forze dell’ordine in onore e fuori dalla massoneria o associazioni segrete è chiamata a fare rispettare la legge e la costituzione. No green pass, no obbligo vaccinale, no discriminazioni. Si libertà di scelta, si costituzione, si Stato di Diritto. L’organizzazione è grazie al lavoro di tante persone, famiglie e cittadini, che vogliono dimostrare che esiste un altro punto di vista, a sostegno di quelle voci di autorevoli personalità che mettono in evidenza tutte le contraddizioni della propaganda, che si manifesta e da dimostrazione, di essere uno Stato oppressore, nel censurare ed attaccare ferocemente questi che noi sosteniamo. Tanti cittadini di Reggio Calabria, della provincia, della Calabria tutta hanno capito che le mire di questo stato di emergenza sono diverse da quelle sanitarie”, conclude la nota.

Reggio Calabria: sabato protesta contro il Green Pass a Piazza Italia [VIDEO]