fbpx

Reggio Calabria: Giuseppe Agliano il prossimo ospite del Circolo Culturale “L’Agorà”, continua la lettura sui Fatti di Reggio del ’70

agliano

Reggio Calabria: si continua a parlare della Rivolta del ’70 con il Circolo Culturale “L’Agorà”. Nuova conversazione sui Fatti di Reggio e del contesto storico

Il 14 luglio di cinquantuno anni fa, a Reggio Calabria, esplose una violenta rivolta popolare, su un territorio, quello reggino, che divenne teatro di durissimi scontri tra civili, di ogni estrazione sociale e partitica, e lo Stato. Attentati dinamitardi, cortei pacifici repressi violentemente dalle forze dell’ordine, l’invio dei mezzi cingolati nella Città dello Stretto.Ci furono disordini, scontri, morti, feriti e migliaia di arresti, nonché danni per miliardi di vecchie lire. Il 23 febbraio 1971 l’esercito entra a Reggio Calabria con i mezzi cingolati e pone fine alla rivolta, anche se vi furono altre vicende che proseguirono in periodi successivi a quella data. Da queste cifre il titolo del nuovo incontro organizzato dal Circolo Culturale “L’Agorà” che avrà come tema “Le organizzazioni giovanili della destra reggina dopo la Rivolta del ‘70”, alla quale parteciperà in qualità di relatore Giuseppe Agliano, già assessore e consigliere del Comune di Reggio Calabria. Si tratta, in buona sostanza di una conversazione con il gradito ospite del sodalizio organizzatore caratterizzata da domande a cura di Gianni Aiello (presidente del Circolo Culturale “L’Agorà”. Si parlerà del Fronte della Gioventù (FdG) , l’organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano , delle sue varie iniziative sul territorio, dei personaggi che ne fecero parte, tra i quali si registra quella del reggino Giuseppe Scopelliti, che nel 1993 venne nominato segretario nazionale del Fronte della Gioventù, la cui carica continuò fino al 1995. Tra le altre realtà il FUAN (Fronte universitario d’azione nazionale). Tenuto conto dei protocolli di sicurezza anti-contagio e dei risultati altalenanti della pandemia di COVID 19 e nel rispetto delle norme del DPCM del 24 ottobre 2020 la conversazione sarà disponibile, sulle varie piattaforme Social Network presenti nella rete, a far data dal 26 novembre.