fbpx

Platì, 12 beneficiari del reddito di cittadinanza verranno chiamati a svolgere Progetti Utili alla Collettività

Sindaco Rosario Sergi, Antonio Marvelli e Paolo Ferrara

Dodici persone residenti a Platì, che beneficiano del reddito di cittadinanza, saranno chiamati a svolgere Progetti Utili alla Collettività (PUC)

Nell’ambito dei Patti per il lavoro e per l’inclusione sociale, ben 12 beneficiari del reddito di cittadinanza residenti a Platì saranno chiamati a svolgere Progetti Utili alla Collettività (PUC).

Il Comune di Platì è responsabile di alcuni progetti che vedranno impiegati i beneficiari da 8 a 16 ore settimanali tenendo conto delle competenze professionali e degli interessi dichiarati durante i colloqui sostenuti al Centro per l’impiego e col settore Politiche Sociali.

Prof. Paolo Ferrara, delegato alle Politiche Sociali: “I progetti di pubblica utilità, oltre ad essere un obbligo per i percettori di reddito di cittadinanza, rappresentano un’occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività. Grazie alla sinergia con il Sindaco, dott. Rosario Sergi, il Dirigente di settore, ing. Antonio Marvelli e l’assistente sociale, dott.ssa Ines Valentina Marrapodi, sarà possibile dare l’avvio per realizzarli entro l’anno in modo complementare alle attività ordinariamente svolte dal Comune al fine di assicurare e soddisfare sempre più i bisogni e le esigenze dell’intera comunità locale.