fbpx

Messina: Previti incontra a Palazzo Zanca i vincitori del concorso pubblico indetto dalla presidenza del Consiglio dei Ministri

Il Vicesindaco Previti incontra a Palazzo Zanca i vincitori del concorso pubblico indetto dalla presidenza del Consiglio dei Ministri e assegnati al Comune di Messina

Nell’ambito del concorso pubblico indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica per il reclutamento a tempo determinato di 2.800 unità di personale non dirigenziale nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari della Regione Sicilia insieme a alle Regioni Abbruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sardegna, sono stati assegnati al Comune di Messina, 12 vincitori della prova concorsuale, i cui nominativi sono stati comunicati dall’Autorità per la Coesione Territoriale. Stamani il Vicesindaco Carlotta Previti e il Direttore Generale Federico Basile, hanno ricevuto a Palzzo Zanca i nuovi funzionari che hanno firmato il contratto di lavoro a tempo pieno e determinato della durata di tre anni. “L’instaurazione del vostro rapporto di lavoro con il Comune di Messina – ha detto il Vicesindaco Previti – è sorretto da una esigenza del Ministero e ben specifica di questa Amministrazione soprattutto in questo momento particolare di avvio e slancio di progetti, grazie ai finanziamenti e progetti in corso nell’ambito del PON, POC Metro, PATTO e ReactEu. Il nostro principale obiettivo è la standardizzazione dei procedimenti amministrativi necessaria per programmare e organizzare le singole attività documentandole e riprodurle in maniera continua con condizioni controllate al fine di ottenere la massimizzazione di efficacia ed efficienza. A tal fine, efficienza unita alla tempestività dell’azione amministrativa rappresentano i nostri pilastri, soprattutto in questo periodo di scadenze di fine anno “Auguri e buon lavoro” ha dichiarato il Vicesindaco.