fbpx

Messina, avviati i lavori di rifunzionalizzazione e adeguamento sismico della Scuola Catalfamo: presenti il sindaco De Luca e l’Assessore Mondello

Scuola Giuseppe Catalfamo

Avviati quest’oggi, alla presenza del sindaco de Luca e dell’Assessore all’Edilizia Scolastica Salvatore Mondello, i lavori di rifunzionalizzazione e adeguamento sismico della Scuola Catalfamo

Stamani, alla presenza del Sindaco Cateno De Luca e dell’Assessore all’Edilizia Scolastica Salvatore Mondello, sono stati avviati i lavori di adeguamento sismico e rifunzionalizzazione dell’Istituto Comprensivo “G. Catalfamo” a S. Lucia sopra Contesse, che erano stati consegnati il 15 novembre scorso. Presenti inoltre il RUP geom. Domenico Currò, il Reponsabile dell’impresa appaltante Anzalone Luigi&C insieme al Capo cantiere e il Direttore dei Lavori ing. Vito Aliquò.“Il progetto – ha evidenziato l’Assessore Mondello – prevede una doppia tipologia di interventi, da un lato mirano ad adeguare gli stabili alle normative antisismiche di sicurezza e dall’altro ad un recupero complessivo reso necessario dai numerosi atti vandalici che hanno purtroppo interessato il plesso scolastico. Pertanto, saranno realizzati telai esterni per ogni corpo di fabbrica, uno per ogni singolo piano; collocate travi in acciaio tra i pilastri della campata, oltre ad uno speciale trattamento che prevede un rivestimento elastico ad alta capacità protettiva. Si tratta di lavori radicali, indispensabili ad incrementare il livello di sicurezza strutturale dell’edificio.

Sul piano del recupero delle parti vandalizzate, duole purtroppo rilevare come a causa di un malcostume tanto incomprensibile quanto diffuso, si debba utilizzare un notevole surplus di risorse, che avrebbero potuto essere impiegate per ulteriori migliorie. Attualmente risultano infatti asportati la totalità degli infissi esterni e quasi tutti quelli interni; i servizi igienici si presentano mancanti di un gran numero di sanitari, oltre la totale mancanza della rubinetteria, scarichi, elementi radianti, estintori e altro. Inoltre, l’impianto elettrico esistente risulta notevolmente compromesso in quanto tutti i cavi sono stati asportati direttamente dalla canalizzazione, mancano gli interruttori, le prese e diversi corpi illuminanti. Stiamo quindi intervenendo per rendere funzionali entrambi i corpi di fabbrica, per una utilizzazione completa”. Procede quindi il processo di rivisitazione del patrimonio immobiliare scolastico del Comune di Messina, che punta ad interventi risolutivi ed essenziali per garantire i necessari standard di sicurezza e di confort. “Laddove non è stato possibile riqualificare – ha concluso l’Assessore – l’Amministrazione ha optato per interventi radicali di demolizione e ricostruzione, attraverso calcoli preventivi costi/benefici. Una complessa attività che necessita di un impegno oneroso e costante che continua ininterrottamente dal primo giorno del mio insediamento e che proseguirà fino all’ultimo momento utile; il tempo impiegato al servizio della comunità è sempre ben speso”. I lavori, per un importo a base d’asta di 412.319,52 euro, saranno completati, come da cronoprogramma, il prossimo 13 giugno.