fbpx

Messina: ASMEL riparte con il tour “PNRR e Appalti”, i dettagli dell’appuntamento di domani

messina dall'alto Foto di Giulia Zaccone

L’evento si terrà domani, lunedì 15, al Royal Palace Hotel di Messina

Dopo il blocco determinato dallo scoppio della pandemia riparte dalla Sicilia il Tour Appalti e PNRR promosso da ASMEL. Il primo appuntamento, patrocinato dal Comune di Messina, socio Asmel nella formazione del personale, si terrà domani, lunedì 15, a Messina al Royal Palace Hotel e martedì 16 a Termini Imerese (Palermo) al Museo civico S. Maria della Misericordia. Per gli Enti locali si apre una delicata fase che porta con sé occasioni e possibilità, da qui la necessità da parte di ASMEL di promuovere su tutto il territorio nazionale incontri formativi dedicati ad amministratori e dipendenti degli Enti locali in grado di affrontare con chiarezza e competenza i diversi ambiti di interesse soprattutto in vista dell’avvio della fase esecutiva del PNRR.

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza vede al centro l’afflusso di ingenti risorse il cui utilizzo ha già previsto, tra gli altri aspetti, l’obbligo della centralizzazione e l’utilizzo premiale del BIM (Building Information Modeling) per la gestione degli appalti, nonché nuove modalità di reclutamento del personale pubblico – si legge nel comunicato – . Tra i relatori A. Bianco – esperto di personale pubblico, M. Catalano – giudice Corte dei conti, C. Giurdanella – avvocato amministrativista, C. Magro Unità di Missione PNRR del MEF e S. Zeuli – giudice Consiglio di Stato. Al centro delle riforme del PNRR c’è inoltre il nuovo codice dei contratti pubblici che entrerà in vigore entro il prossimo giugno, portando gli Enti locali ad un ennesimo shock normativo. Proprio la riforma del Codice sarà oggetto dell’audizione presso l’VIII Commissione Lavori Pubblici del Senato del segretario generale di ASMEL Francesco Pinto in programma proprio al termine dell’appuntamento palermitano. Un’occasione importante per portare all’attenzione della politica nazionale le esigenze concrete dei Comuni anche alla luce delle esperienze maturate sul campo da parte dell’Associazione ASMEL che rappresenta oltre il 40% dei Comuni italiani e di ASMEL Consortile, la società consortile tra Comuni di tutt’Italia (www.asmecomm.it) promossa, nel 2013, dall’Associazione e oggi divenuta il primo Centro di Competenza a supporto dei soci (oltre 1600 Stazioni appaltanti) e premiato a Maastricht con l’EIPA Best Practice Certificate, attribuito agli Enti pubblici distintisi nell’innovazione e la digitalizzazione della PA”, conclude la nota.