fbpx

Mediterranean Life, Reggio Calabria come Dubai: l’imprenditore Falduto esulta per il passo in avanti verso la realizzazione

reggio calabria progetto porto bolaro

“Ringrazio il Sindaco Falcomatà, l’assessore Cama, i Consiglieri e soprattutto Massimo Ripepi, i nostri giovani non devono lasciare Reggio Calabria. E’ il regalo più bello per mio figlio Stefano, che oggi fa il compleanno”: il messaggio scritto sui social dall’imprenditore Giuseppe Falduto

Il Consiglio Comunale di Reggio Calabria, nella seduta di ieri sabato 13 novembre 2021, ha approvato la mozione che dà il via all’iter che potrà portare alla realizzazione del Mediterranean Life. Ad esultare è anche Giuseppe Falduto, proprietario del Porto Bolaro e ideatore del progetto che rivoluzionerebbe l’area situata nella zona Sud della città. “Il percorso è lungo e tortuoso ma abbiamo spalle larghe per affrontarlo se serve per fare rimanere a Reggio i nostri giovani. Grazie per avermi dato la possibilità di fare un regalo così bello a mio figlio che oggi festeggia il suo compleanno. Auguri Stefano, non bisogna andare via da Reggio perché questa è la nostra terra è deve essere il vostro futuro insieme a tutti i bravi giovani che dobbiamo fare restare e fare ritornare”, scrive l’imprenditore reggino sui social.

“Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha il compito di concretizzare l’accordo di programma previsto. Il nostro progetto insieme al nuovo aeroporto e a tutte le altre realtà esistenti (Lungomare Italo Falcomatà, Museo della Magna Grecia, Teatro Cilea, Museo del bergamotto, ecc…) e agli altri progetti in programma (Museo del Mare e Waterfront) devono portare Reggio ad essere la capitale del Mediterraneo. Voglio ringraziare il Sindaco, l’assessore Mariangela Cama, tutti i consiglieri comunali, ed in particolare il consigliere Massimo Ripepi per le parole che ha usato all’interno del suo intervento in consiglio comunale per aver condiviso questo ‘sogno visionario’”, conclude Falduto.

Si tratta di un grande risultato per la città di Reggio Calabria seppur, come ricorda il proprietario del Centro Commerciale Porto Bolaro, ancora c’è molta strada da fare. L’opera porterebbe migliaia di posti di lavoro nel settore del turismo e della nautica da diporto. Il Mediterranean Life andrebbe a risvegliare la vocazione turistica del territorio e soprattutto potrebbe trovare, vista la vicinanza con l’Aeroporto dello Stretto, una sinergia tale da predisporre una dinamica circolazione di visitatori e portare il traffico del Tito Minniti almeno a due milioni di passeggeri ogni anno.