fbpx

Il Leo Club Reggio Calabria Host “Vittoria G.S. Porcelli” dona la segnaletica stradale per le Grotte di Tremusa

La segnaletica per le Grotte di Tremusa è stata ripristinata ed ampliata nei comuni di Scilla, San Roberto, Campo Calabro e Santo Stefano grazie ad un service del Leo Club Reggio Calabria Host

La segnaletica per le Grotte di Tremusa è stata ripristinata ed ampliata nei comuni di Scilla, San Roberto, Campo Calabro e Santo Stefano grazie ad un service del Leo Club Reggio Calabria Host. Domenica scorsa la consegna dei nuovi cartelli alla delegazione dei comuni interessati, intervenuti ad un incontro a termine della messa celebratasi nella parrocchia di San Gaetano da Thiene in Melia. “Il Leo Club Reggio Calabria Host “Vittoria G.S. Porcelli” è felice di aver dato un contributo attivo ad un sito culturale dal valore storico inestimabile che arricchisce il patrimonio della nostra amata terra. Le Grotte di Tremusa site nella frazione di Melia del comune di Scilla, grazie all’ampliamento della segnaletica stradale avranno ulteriore risalto ai fini turistici, come già successo con la scorsa donazione da noi effettuata per valorizzare il Forte Batteria Siacci del comune di Campo Calabro”. L’iniziativa è nata sulla spinta del socio Rocco Bellantoni, neolaureato di Melia da tempo attivo nell’associazione locale “La Voce dei Giovani”.
L’evento è stato un momento di riflessione obbligata alle criticità legate alla viabilità verso il geosito di Tremusa, innanzi alla cittadinanza intervenuta ed ai rappresentanti dei Comuni limitrofi, quali il sindaco Sandro Repaci da Campo Calabro ed il consigliere Claudio Megale da Santo Stefano in Aspromonte, presenti anche il Presidente del Club Andrea Manti e il presidente del distretto 108 Ya Paolo Battaglia. “Colgo l’occasione di questa iniziativa per prendere un impegno innanzi al quartiere di Melia, la strada per le Grotte di Tremusa sarà ricostruita, o a spese della SORICAL, o con i fondi della Terna o con le risorse del Comune – dichiara il sindaco del comune di Scilla Pasqualino Ciccone – La cittadinanza sappia che l’Amministrazione costantemente ed a cadenza settimanale contatta i dirigenti ed i funzionari interessati per trovare e spronare il raggiungimento di una soluzione, incarico portato avanti con tenacia dalla nostra vicesindaco Annamaria Bellantoni. Concludo invitando tutti a mantenere alta la guardia col contenimento della pandemia. Il rischio di focolai esiste ed è reale, grazie alla responsabilità di tutti Scilla è riuscita finora a tenersi entro le soglie di sicurezza. Lavoriamo e collaboriamo assieme affinché questo inverno possa trascorrere in sicurezza”.