fbpx

“Con Giusi Princi la politica si rivolge alla scuola”: grande entusiasmo per il neo Vice Presidente della Regione Calabria

preside giusi princi

Giusi Princi vice presidente della nuova Giunta della Regione Calabria di Roberto Occhiuto

L’importante nomina della Preside del Liceo Vinci di Reggio Calabria, Giusi Princi, a vice presidente della nuova Giunta della Regione Calabria di Roberto Occhiuto, ha suscitato grande interesse anche a livello nazionale, visto il rilievo del profilo della dirigente scolastica originaria di Mannoli (Santo Stefano in Aspromonte) che negli anni si è distinta per preparazione e competenza portando il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Reggio Calabria a raggiungere straordinari traguardi internazionali. Giusi Princi è stata nominata vice presidente della Regione Calabria con deleghe a Istruzione, università, ricerca, Lavoro e formazione professionale; Bilancio, Sport, Politiche Giovanili, Musei, Biblioteche, Associazioni, Pari Opportunità, Azioni di Sviluppo per la Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Questa nomina è stata evidenziata anche dalla testata specialistica de “La Tecnica della Scuola“, il quotidiano della scuola più noto in Italia, che a firma di Lucio Ficara spiega che “La dott.ssa Princi, tra le tante iniziative pedagogiche portate avanti nei 12 anni di dirigenza al Liceo da Vinci, ha anche ideato la curvatura del Liceo Biomedico che partendo dal Liceo Vinci di Reggio Calabria è stata istituita in 206 licei di tutta Italia coinvolgendo ben 104 ordini dei medici provinciali. La dirigente Princi, in questi anni di dirigenza scolastica, ha portato il Liceo da Vinci da 1000 a oltre 2000 iscritti, ha lavorato, riferiscono le sigle sindacali di settore, nel pieno rispetto delle norme legislative e contrattuali, salvaguardando posti di lavoro e garantendo un servizio di qualità. La prossima vicepresidente della Regione Calabria ha sempre avuto attenzione a temi fondamentali come l’inclusione e la dispersione scolastica. Molte delle deleghe ricevute, come le pari opportunità e le politiche giovanili, sono principi che la dirigente Princi ha sempre attuato con grande successo nella sua carriera scolastica. Fa piacere sapere che la politica ricorra alle competenze e ai valori tecnici che nascono nella nostra scuola, per dare speranza di rilancio ad una Regione con tantissimi problemi“.