fbpx

Carabiniere investito a Cosenza, la vicinanza del nuovo sindacato Carabinieri

carabinieri

Carabiniere investito a Cosenza: la nota della Segreteria Regionale Calabria del Nuovo Sindacato Carabinieri

“La segreteria Regionale Calabria del nuovo sindacato Carabinieri si stringe attorno al vice brigadiere del Norm di Cosenza, Salvatore Padrenostro, vigliaccamente investito da un auto che ha forzato un posto di controllo”. Lo afferma in una nota la Segreteria Regionale Calabria del Nuovo Sindacato Carabinieri.

“Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’auto, guidata da un diciannovenne privo di patente accompagnato da altri giovanissimi ragazzi, alla vista dei militari ha accelerato repentinamente per forzare il controllo investendo il collega per poi venire abbandonata poco dopo. Immediate le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Cosenza, che hanno hanno consentito di rintracciare sia l’autore del folle gesto,  che due dei tre passeggeri. L’autista è stato posto agli arresti domiciliari con la pesante accusa di tentato omicidio. I colleghi sono alla ricerca di un presunto quarto uomo. La Segreteria Regionale di NSC, nella speranza che il V.B. sia fuori pericolo e si rimetta presto, si stringe attorno a lui ed alla sua famiglia”.