fbpx

Calabria, Occhiuto scrive ai direttori generali: “massimo impegno, non possiamo permetterci di perdere risorse”

Regionali: centrodestra in Calabria con Roberto Occhiuto Foto di Luigi Salsini / Ansa

Calabria, Roberto Occhiuto ha scritto una lettera a tutti i direttori generali della Cittadella in relazione all’avviato processo di efficientamento della struttura amministrativa

Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, ha scritto una lettera a tutti i direttori generali della Cittadella in relazione all’avviato processo di efficientamento della struttura amministrativa, “nella prospettiva imminente – sottolinea il governatore – di una più generale riforma della macchina regionale alla luce delle tante sfide – Pnrr, fondi europei 21/27 e capitolo sanità su tutte – che ci attendono e che richiederanno un adeguato impegno”. “Sono conscio che saranno tante le risorse umane da motivare e valorizzare, ed a tal proposito sarà anche vostra cura cercare di contribuire alla costruzione della migliore espressione della burocrazia regionale”, scrive Occhiuto, chiedendo “attenzione” in ordine alle molteplici scadenze di fine anno, per evitare qualsiasi forma di disimpegno di risorse che potrebbe arrecare danni all’amministrazione, “soprattutto alla luce di impegni giuridicamente vincolanti, nonché a garantire tutti gli ‘oneri’ assunti con il governo e la Commissione europea”. “Non possiamo permetterci il lusso di perdere alcuna risorsa”, il ragionamento del presidente della Regione, che invita, dunque, i direttori generali a fornire “un prospetto con le attività in essere a valere sui diversi fondi della programmazione nazionale e comunitaria con specifica indicazione delle risorse previste, della spesa effettuata e di quella che si presume di completare al 31.12.2021”. Allo stesso tempo il governatore Occhiuto pretende che venga garantita una “adeguata presenza a tutti i tavoli in sede tecnica istituiti presso le diverse amministrazioni centrali, con particolare riguardo alla Conferenza Stato-Regioni”, e che vengano successivamente inoltrati alla presidenza report puntuali sui vari dossier esaminati.