fbpx

Calabria, il SIM Carabinieri presenta la tutela legale gratuita per i propri associati

/

Il SIM Carabinieri presenta la tutela legale gratuita per i propri associati. Presenti i riferimenti calabresi

Copertura assicurativa e salvaguardia degli interessi giuridici nel caso di controversie contrattuali nascenti da un rapporto di lavoro subordinato, sia privato che pubblico, comprese le vertenze di diritto amministrativo. Si è tenuta a Roma la presentazione ufficiale della polizza di tutela legale sottoscritta dal SIM Carabinieri per tutti i propri iscritti. “Ad un anno dalla storica manifestazione di Roma – ha ribadito il segretario generale nazionale Antonio Serpi – in cui insieme al SAP e LES della Polizia di Stato, chiedevamo maggiori tutele per i nostri operatori, un primo obiettivo lo abbiamo raggiunto sottoscrivendo una polizza di tutela ad hoc, in collaborazione con la Roland, oggi rappresentata dal dottore Sascha Antino – Responsabile Area Manager Nord Est Roland Rechtsschutz-Versicherungs-AG, e curata dal dottor Stefano Accurso, per Afi Curci Family srl Broker di Assicurazione”. Presenti in rappresentanza della Calabria il vice Presidente Galioto Claudio, il segretario Nazionale Antonio Aprile ed il Segretario regionale generale Sim carabinieri Calabria Giuseppe Grillo. Alla presenza di tutto il direttivo del SIM Carabinieri, della vice Presidente Sandra Martinelli del Direttore finanziario Vito Turco, degli avvocati Bonetti e Mariani, ed in diretta streaming per gli associati, sono stati esposti i punti salienti della copertura assicurativa per la salvaguardia degli interessi giuridici nel caso di controversie contrattuali nascenti da un rapporto di lavoro subordinato, sia privato che pubblico dell’ assicurato, comprese le vertenze di diritto amministrativo. “Il carabiniere non pagherà mai un centesimo, nemmeno nel caso in cui la vertenza dovesse arrivare alla Corte dei Conti” ha tenuto a precisare Serpi.