fbpx

Caccia in Sicilia: il Tar limita la stagione venatoria

caccia in sicilia e calabria

Il Tar Palermo ha depositato l’ordinanza 709 che accoglie parzialmente la sospensiva richiesta da sei associazioni ambientaliste e animaliste

Dopo lo stop alla pre-apertura della caccia del 31 agosto e del 7 settembre, adesso il Tar limita il calendario venatorio 2021-2022 in Sicilia, emanato dall’assessore regionale all’Agricoltura Toni Scilla. Oggi, infatti, il Tar Palermo ha depositato l’ordinanza 709 che accoglie parzialmente la sospensiva richiesta da sei associazioni ambientaliste e animaliste come Wwf Italia, Lav, Legambiente Sicilia, Lipu BirdLife Italia, Lndc Animal Protection ed Enpa che, difese dagli avvocati Antonella Bonanno e Nicola Giudice, avevano impugnato i decreti assessoriali che stabilivano periodi e specie cacciabili. Il Tar, infatti, ha accolto solo alcune delle richieste delle associazioni ambientaliste, ovvero quella “relativa alla limitazione del prelievo venatorio della tortora selvatica, alla limitazione del prelievo venatorio della specie beccaccia dal 1° al 10 gennaio 2022, e alla preclusione dell’attività venatoria su terreni direttamente interessati da incendi”.

Caccia in Sicilia: “non è sospesa la stagione venatoria, il Tar ha disposto solo alcune limitazioni”